Modena, zia e nipote precipitano dal decimo piano: morti sul colpo

A dare l’allarme è stato un vicino di casa che ha notato i corpi a terra. Sul posto sono subito arrivati carabinieri, vigili del fuoco e i sanitari del 118.

zia nipote precipitano

Una donna di 47 anni ed un bambino di cinque hanno perso la vita dopo una caduta dal decimo piano di un palazzo in Largo Montecassino a Modena. La donna, un ingegnere informatico, è la zia del bimbo, figlio del fratello di lei. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, poco dopo le 19 di ieri, la donna avrebbe preso in braccio il nipote e si sarebbe gettata nel vuoto dalla camera da letto dell’appartamento, nella zona residenziale di Modena. Entrambi sono morti sul colpo. Al momento dell’accaduto pare che i due fossero da soli nell’abitazione.

A dare l’allarme è stato un vicino di casa che ha notato i corpi a terra. Sul posto sono subito arrivati carabinieri, vigili del fuoco e i sanitari del 118. I pompieri sono dovuti intervenire perché la porta dell’appartamento risultava chiusa a chiave dall’interno, elemento che fa propendere gli inquirenti per un gesto volontario. Il possibile incidente resta uno scenario sempre meno probabile, quasi del tutto escluso. Non sarebbero stati trovati, dentro l’abitazione, biglietti o lettere con spiegazioni sul perché del gesto.