Morto Chandra Dangi, l’uomo più piccolo del mondo

Morto Chandra Dangi, l'uomo più piccolo del mondo

Chandra Dangi, nepalese, di 75 anni è morto in seguito alle complicanze di una forte polmonite. Il nome probabilmente non vi dirà nulla, ma il suo Guinness dei primati certamente sì. Era l’uomo più piccolo del mondo, soli 54,6 cm che gli hanno permesso di diventare una celebrità in tutto il mondo e di entrare nel libro dei Guinness.

Il piccolo Chandra era ricoverato in un ospedale delle Samoa Americane e la notizia della sua morte è stata annunciata dalla stampa nepalese, alla quale si è unita anche l’addetto stampa del Guinness World Records esprimendo le più sentite condoglianze alla famiglia. Lo scorso anno Dangi a Londra al quotidiano britannico Telegraph  aveva raccontato: “Viaggiare è il mio sogno di una vita e sono estremamente orgoglioso di rappresentare il Nepal nel mondo”.

Dangi era affetto da una malattia conosciuta come “nanismo primordiale”; diversamente da quanto accade con le forme classiche di nanismo, le sue strutture ossee e i suoi organi interni erano proporzionali alle sue dimensioni e ciò gli ha permesso di condurre una esistenza lunga e senza grossi problemi, fino alla polmonite fatale.

Laureanda in Letterature Moderne Comparate per il Corso di Laurea in Filologia Moderna, ho diversi anni di esperienza presso testate giornalistiche online, blog culturali e magazine. Mi occupo di serie tv, cinema, letteratura e credo che la cultura l’unica strada che ci può rendere migliori. Ho scelto la scrittura come forma d’arte per cambiare il mondo