Napoli: il comune dice si al Bike sharing

Il comune ha approvato in giunta la delibera per il nuovo servizio econosostenibile

bike-sharing-napoli

È una delibera importante per la promozione della mobilità ciclabile in città. La crescita degli spostamenti ecosostenibili e condivisi, in alternativa all’uso dell’auto privata, infatti, è una delle azioni coerenti con la visione del nuovo modello di mobilità a servizio della città, attento ai temi della protezione dell’ambiente e della tutela della salute che abbiamo costruito in questi anni di lavoro attraverso numerosi incontri con i cittadini e stakeholders (istituzionali e non) e condensato nel PUMS approvato dalla Giunta nel maggio 2016“.

Questo il commento soddisfatto dell’assessore alle Infrastrutture e ai Trasporti del comune di Napoli, Mario Calabrese, dopo l’approvazione, in giunta comunale, della delibera che fissa i punti per l’attivazione del nuovo servizio di bike sharing a flusso libero per la città.

bike-sharing-campania

Il servizio dovrà essere garantito 24 ore su 24 e su tutto il territorio di Napoli con una flotta che potrà essere composta, in piena attività, da ben seimila biciclette. Le pensiline verranno distribuite in maniera libera sull’intero territorio secondo le modalità one away, ovvero la possibilità di prelevare la bici e riconsegnarla in un punto diverso.

Il Comune, inoltre, prevede di pubblicare un avviso al fine di individuare i soggetti migliori e interessati a svolgere tale servizio nella città campana per i prossimi 3 anni.

 

Pubblicato da Davide D'Aiuto

Laureato in Scienze dell'Informazione editoriale, pubblica e sociale, amo scrivere più di qualunque altra cosa al mondo. Il giornalismo è la mia vita. Quando non scrivo viaggio e scatto fotografie perché adoro scoprire il mondo e leggerlo come un libro.