Attualità

Nave Aquarius ancora ferma in mezzo al mare

Nonostante il governo della Spagna si è offerto di accogliere la nave “Aquarius” e il suo carico di migranti nel porto di Valencia, l’imbarcazione resta ancora ferma in mezzo al nulla, in quel tratto di mare tra Malta e Italia: non ha ancora ricevuto indicazioni ufficiali dalle autorità marittime di Roma e di Madrid.

Alcuni esponenti del governo italiano hanno celebrato l’offerta della Spagna come una vittoria, ma Valencia dista più di 1.500 chilometri e non è affatto scontato che l’equipaggio della Aquarius e le persone soccorse siano in grado di compiere un viaggio così lungo, come ha confermato Medici Senza Frontiere in un comunicato.

Aquarius nave

Ricordiamo che a bordo dell’Aquarius ci sono 134 bambini  7 donne incinte e 15 persone ustionate, oltre a parecchi migranti con sintomi di ipotermia. Il viaggio verso Valencia potrebbe durare 4 o 5 giorni, e già pone seri problemi di approvvigionamento: in serata un’imbarcazione della Marina Militare maltese ha assicurato un rifornimento di acqua (950 bottigliette) e pasta e snack, ma di certo non bastano per affrontare il mare aperto con un carico umano precario e già sfinito. La disperazione e la paura di essere rimandato in Libia non sono ancora tramontate: un uomo ha minacciato di buttarsi in mare.

Aquarius nave 2

Sbarcheranno invece in Italia, a Catania, gli oltre 900 migranti salvati in mare da diversi mercantili e trasferiti poi sulla nave Diciotti della Marina militare italiana. L’imbarcazione arriverà domani nel porto etneo. Il Viminale non può infatti certo chiudere i porti a una nave della flotta italiana. Ma per Salvini quella ottenuta oggi è senza dubbio “una vittoria” che a suo dire gli consentirà di ridiscutere le regole dell’accoglienza con Bruxelles“.

 

 

Tag

Antonio Caporaso

Antonio Caporaso è nato a Salerno, vive a Portici. Laureato in Giurisprudenza, è fotoreporter dal 1990. Insieme con Jacopo Naddeo, dal 2016 ha costituito un laboratorio per le arti fotografiche in Pellezzano (Sa). Ha partecipato a numerose mostre e concorsi fotografici. Scrive libri e collabora con alcune riviste e case editrici nazionali.
Back to top button
Close
Close