Tecnologia

Nissan IMx suv: caratteristiche e data presentazione

Sarà un’edizione all’insegna dell’elettrificazione e della guida autonoma quella che si terrà al Tokyo Auto Show 2017 dal 27 ottobre al 5 novembre. Tra le tante novità che verranno presentate, ci sarà, infatti, anche l’ultimo modello elettrico della Nissan: il suv IMx con guida autonoma e senza volante.

Nissan IMx: alcune caratteristiche

Come da consuetudine, sebbene, la nuova Nissan IMx presenti novità anche nel design, con il classico colpo d’occhio giapponese a far strabuzzare gli occhi ai visitatori, le innovazione più singolari si trovano nell’abitacolo e sotto la carrozzeria. Le novità presenti nella nuova Nissan IMx sono il pianale completamente piatto capace di aumentare lo spazio e, grazie, al baricentro basso migliorare anche le doti dinamiche. Novità anche nella batteria posizionata nel pianale piatto e capace di assicurare un’autonomia di oltre 600 chilometri. La propulsione, invece, è affidata a due motori elettrici, posizionati all’anteriore e al posteriore, che insieme alle quattro ruote motrici sono in grado di generare una potenza di 320 kW e una coppia di 700 Nm.

Il design

Come accennavamo, anche dal punto di vista del design, il nuovo crossover presentato dalla Nissan esibisce uno stile decisamente singolare con carrozzeria molto allungata e filante che ricorda quella di una sportiva. Il risultato è stato ottenuto abbassando la linea del tetto e scavando le fiancate, in modo da creare una sorta di scalino in prossimità dei montanti. D’altra parte, la mascherina anteriore a forma di V richiama le Nissan più recenti, mentre, le luci posteriori sono a forma di triangolo come sulla nuova Leaf. L’interno si presenta pulito ed essenziale con l’utilizzo di rivestimenti in legno per il cruscotto e le portiere: quadro strumenti Oled con display sotto separato, realizzato in legno con motivo a venature e che si estende fino ai rivestimenti interni delle portiere. Questa Nissan IMx vuole essere anche un omaggio alla cultura giapponese, infatti, i poggiatesta richiamano il kumiki, un tipico puzzle giapponese formato da pezzi di legno integrati l’uno nell’altro, mentre alla carrozzeria sono stai applicati dettagli color vermiglio (verniciata in bianco perla) che si rifanno all’interno dei kimono.

Il ProPilot

Tra le diverse novità di cui è dotata la Nissan IMx, di sicuro, la più interessante è la versione futura di ProPilot capace di garantire una guida completamente autonoma. Selezionando questa modalità, il sistema è in grado di nascondere il volante all’interno della plancia e reclinare tutti i sedili, garantendo il giusto comfort. D’altra parte, l’intelligenza artificiale permette al conducente di controllare il quadro strumenti tramite i movimenti dell’occhio e i segnali manuali, diminuendo così il numero di tasti fisici.

Risparmio energetico

Non smette di sorprendere la Nissan IMx, infatti, tutte queste nuove caratteristiche presentate aprono le porte alla completa autonomia del veicolo per quanto riguarda la possibilità di ricarica e le operazioni di parcheggio. Per esempio, dopo aver trasportato il proprietario in aeroporto, la vettura è in grado di parcheggiare in autonomia in appositi spazi dove collegarsi alla rete elettrica locale e trasformarsi in una centrale “virtuale” restituendo energia alla rete tramite il sistema vehicle-to-grid.

Tag

Alfonso Fanizza

Storico-critico musicale, laureato al D.a.m.s. e in possesso di un Master in “Manager della gestione e organizzazione di eventi culturali e artistici”. Grande appassionato di musica, libri e cinema, con una particolare predisposizione al viaggio.
Back to top button
Close
Close