Omicidio Gran Ghetto: Extracomunitario Ucciso a Coltellate

Lite tra migranti al Gran Ghetto, morto migrante ivoriano

Ennesimo fatto di sangue successo nel mondo, questo volta accaduto ieri al Gran Ghetto (un campo di baracche che si trova a metà strada tra San Severo e Rignano Garganico), che allo stato attuale, ospita 2000 braccianti stagionali; stando a quanto riferiscono i militari del comando provinciale di Foggia (i quali stanno allacramente indagando sul tragico episodio), due emigrati, entrambi braccianti al Gran Ghetto, uno malese e l’altro ivoriano, per motivi ancora da scoprire avrebbero pesantemente litigato tra di loro, tanto che ad un certo punto ci sono sfidati con dei coltelli.

Lo scontro è finito in maniera tragica per il malese (di anni 34), il quale è stato colpito varie volte dai fendenti dell’ivoriano. L’uomo è stato immediatamente trasportato presso gli Ospedali Riuniti di Foggia, ma sin da subito le sue condizioni sono risultate essere disperate ed i medici non hanno potuto far nulla per salvargli la vita, il migrante e deceduto durante la notte. Ora l’ivoriano, la cui posizione è alla cernita degli inquirenti è ricoverato all’ospedale Masselli Mascia di San Severo per lievi ferite ed alcune lesioni.

Leggi anche:

Picchiatore Seriale Milano: Arrestato 23enne spagnolo

Sognatore per antonomasia, ritiene che la verità vada ricercata e non creduta per sentito dire. Appassionato di testi antichi i quali ritiene vadano letti per ciò che raccontano, senza volerne alterare il significato, con figure retoriche inesistenti, per veicolare una verità che non esiste.
Poeta spesso malinconico.
Ama definirsi “Destista”