Ragazzi Fuori, Clementino gira il video della canzone di Sanremo

Clementino-Nino D'Angelo, Duetto Inedito (Video)

Il cantante e rapper Clementino ha girato a Pompei il video del suo brano “ragazzi fuori”, brano che lo vede in gara all’imminente Festival di Sanremo 2017.

“Ragazzi fuori” a Pompei, un video girato tra la “storia”. Gli scavi di Pompei sono una location di grande impatto per un brano che parla di disagio giovanile e difficoltà di comunicare dei giovani. E’ un luogo insolito per girare un video ma gli scavi di Pompei si prestano benissimo anche ad operazioni discografiche, in quanto luogo trasversale come lo è la musica.

Clementino è il primo artista a girare un video clip musicale tra gli scavi di Pompei dove finora c’erano state le registrazioni di grandi concerti come quello dei Pink Floyd e anche esibizioni live. Clementino ha fatto qualcosa di nuovo e originale e non si sa mai che abbia aperto una strada nuova per far ascoltare e apprezzare la musica; in contemporanea far ammirare anche la bellezza straordinaria del luogo.

C’è stato anche qualche ciak sul Vesuvio imbiancato dalla neve ma nulla si può svelare finchè non ci sarà l’esibizione di Clementino al 67° Festival di Sanremo dal 7 all’11 febbraio. Il brano infatti uscirà il giorno successivo la prima esibizione di Clementino. L’artista è inserito tra i 22 big che si daranno battaglia sul palco del Teatro Ariston dove canterà appunto “ragazzi fuori” . In questo brano scritto a quattro mani col collega rapper Marracash c’è un tema molto importante trattato che è il disagio dei giovani e la loro difficoltà a comunicare, nascondendosi così dietro i social e dove purtroppo tirano fuori il peggio di loro stessi alienandosi dalla società. Questo disagio si esprime attraverso una realtà fittizia, andando incontro alle insidie del web e diventando cattivi e arroganti, esprimendo così un vuoto e una frustrazione sociale. Il brano “ragazzi fuori” è dedicato a chi lavora seriamente e duramente, l’artista lo ha voluto dedicare ai preti, ai medici, agli operatori del sociale. E’ un brano intenso e pieno di significato, con rime molto più accurate. Clementino spera che il messaggio del brano arrivi a quei giovani che sono o che si sentono “ragazzi fuori”, perché invece bisognerebbe sentirsi “dentro”un progetto sociale e di vita.

“Ragazzi fuori” parla di alienazione, con un ritmo particolare, un brano forse poco “sanremese”ma l’obiettivo di Clementino è arrivare alla vera platea dei giovani che lo apprezzano e anche a quelli che lo ascoltano per la prima volta.

Per la serata delle “cover”Clementino proporrà “svalutation” di Adriano Celentano, un brano assolutamente moderno che premia il coraggio di Clementino di cimentarsi con cose nuove. D’altronde come non pensare che Celentano sia stato il primo rapper italiano in assoluto e che la sua “svalutation” sia viva ed attuale.

Nel frattempo Clementino proverà a sorprendere con “ragazzi fuori” e con il video girato agli scavi di Pompei.

Condividi
Sono Daniela Merola, giornalista, blogger, scrittrice e presentatrice eventi culturali, sono ufficio stampa di librincircolo.it e ricominciodailibri.it, sono socia della libreria iocisto. Sono appassionata di spettacolo, teatro e editoria, amo il calcio e il tennis. La comunicazione è la mia forza, mi piace mettermi alla prova con le presentazioni e la recitazione.