Politica

Reddito di Cittadinanza a ex brigatista: è polemica

Sulla vicenda indaga il Ministero del Lavoro coadiuvato dal Ministero della Giustizia e l'Inps.

L’ex brigatista Federica Saraceni, già condannata a 21 anni di carcere e attualmente ai domiciliari per l’omicidio di Massimo D’Antona, starebbe ricevendo già qualche mese il Reddito di Cittadinanza, provvedimento voluto dal Movimento 5 Stelle per combattere la povertà e le disuguaglianze.

Il ministero del lavoro ha subito aperto un’indagine per verificare se il tutto sia regolare o vi siano state anomalie nella domanda. “La vicenda “è oggetto di verifica da parte dei competenti uffici del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il Ministero della Giustizia e l’Inps, al fine di accertare l’eventuale presenza di anomalie” – è la difesa presentata dalle istituzioni.

romeo

Lega furiosa e DEM perplessi

Non sono mancate le polemiche in questo strano caso. La Lega, con i commenti dei suoi capigruppo alla Camera e al Senato,Romeo e Molinari, ha espresso subito il suo malcontento. “Il reddito di cittadinanza all’ex brigatista Federica Saraceni, condannata per l’omicidio di Massimo D’Antona, è un insulto intollerabile per i parenti della vittima e per tutte le persone perbene. La Lega non parteciperà a nessun lavoro d’aula e di commissione finché il governo non spiegherà questo scandalo e quest’ingiustizia sarà sanata“.

Anche gli alleati di governo sono sembrati alquanto perplessi sulla vicenda, puntando il dito contro tale provvedimento, forse errato. “Il caso della brigatista Saraceni che attualmente può percepire il reddito di cittadinanza, rende chiaro che la norma è sbagliata e su questo punto bisogna intervenire. Ho presentato una interrogazione sul caso” – annuncia la deputata DEM Marianna Madia sul proprio profilo Twitter.

Perplessità sono arrivate anche dalla vedova D’Antona, Olga, che a Radio Capital non ha nascosto un certo malcontento verso la manovra, a suo dire più ingiusta verso tutti i cittadini italiani perbene che verso la sua persona. “La norma va rivista” – tuona, infine, senza mezzi termini.

olga-reddito

Che il Reddito di Cittadinanza potesse portare alla luce casi simili era prevedibile, e sicuramente uno dei compiti del governo giallorosso è migliorare una manovra, buona nelle intenzioni, ma alquanto passibile nella sua attuazione indiscriminata.

Tag

Davide D'Aiuto

Laureato in Scienze dell'Informazione editoriale, pubblica e sociale, amo scrivere più di qualunque altra cosa al mondo. Il giornalismo è la mia vita. Quando non scrivo viaggio e scatto fotografie perché adoro scoprire il mondo e leggerlo come un libro.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close