I rimedi per la caduta dei capelli in autunno

caduta capelli rimedi

Durante il cambio di stagione, è normale assistere alla comparsa di una serie di problematiche legate a fattori quali, ad esempio, il cambio di temperature e la variazione delle ore di luce. Fra questi, particolarmente fastidioso è quello relativo alla caduta dei capelli, un fenomeno che si manifesta di frequente, anche durante il passaggio dall’estate all’autunno e che colpisce indifferentemente uomini e donne.

Le cause della caduta dei capelli

I capelli possono cadere o andare incontro a diradamento e farlo per via di diverse cause. Fra le più diffuse troviamo quelle genetiche, legate all’alopecia, o quelle legate allo stress, che può rappresentare una fonte di pericolo per la salute della capigliatura. Lo stesso dicasi per l’alimentazione e per le carenze vitaminiche.

In periodi come l’inizio dell’autunno, il fenomeno può apparire più massiccio, ma tendenzialmente non vi è motivo per preoccuparsi: il motivo è generalmente legato al naturale ciclo di vita dei capelli, che vede un rinnovamento in prossimità dei cambi di stagione. La normale caduta, tuttavia, potrebbe accentuare i problemi legati alle varie cause esterne e deve dunque, in caso di necessità, essere affrontata in maniera repentina.

Rimedi per evitare la caduta dei capelli

Se la caduta dei capelli nel periodo di transizione stagionale si fa consistente, è bene intervenire quanto prima. In tal senso si consiglia di iniziare sin da subito con i trattamenti specializzati, fra i quali troviamo rimedi specifici, come ad esempio i vari prodotti in forma di pastiglie o le fiale per la caduta dei capelli proposte da marche come Bioscalin. Queste soluzioni consentono di diminuire la caduta dei fusti, in quanto agiscono nutrendo e rinforzando gli steli. In alternativa, o in concomitanza con questo genere di cure, si può anche approfittare di una serie di rimedi naturali. Basti pensare al pesce, ricco di Omega 3, e alle verdure, ricche di vitamine.

caduta capelli rimedi naturali

Le buone abitudini per fermare la caduta

Durante il passaggio dall’estate all’autunno, il capello risulta essere più fiacco rispetto al solito. È una situazione normale, in quanto il sole estivo lo ha indebolito e reso maggiormente soggetto allo stress.

Per questo, il primo consiglio è evitare i lavaggi eccessivi della capigliatura e di stare molto attenti quando li si asciuga; nello specifico, è meglio impostare il phon ad una temperatura non troppo calda. In caso di capelli particolarmente rovinati, è sempre consigliabile inoltre di tagliare le punte danneggiate, di modo da rivitalizzare il bulbo e, in caso, di effettuare lavaggi con acqua minerale, in modo da togliere i residui calcarei dai capelli, cui aggiungere qualche goccia di aceto di mele e succo di limone per aiutare a riequilibrare il giusto PH della cute.