San Gennaro Card: da Campania ArteCard la novità per visitare Napoli

San Gennaro Card, da Campania Artecard la carta per visitare i luoghi del Santo

La San Gennaro Card è la vera rivoluzione di Campania ArteCard. Una sola carta, un solo ticket e l’accesso ai luoghi di San Gennaro è garantito

La San Gennaro Card è, sostanzialmente, un coupon cumulativo grazie al quale poter visitare la città (o almeno quella parte della città strettamente collegata alla storia di San Gennaro) pagando un solo ticket; come se non bastasse, i turisti potranno godere anche dell’opzione comprensiva di trasporti pubblici che, per i tre giorni, consentirà l’accesso ai mezzi pubblici del trasporto urbano per visitare i luoghi del santo.

Le mete contemplate sono ben 8 (ma la card dà diritto a tre dei luoghi a scelta). In particolare fanno parte del circuito: il Duomo di Napoli e la Basilica di Santa Restituita, le Catacombe di San Gennaro e il Museo del Tesoro di San Gennaro, il Museo e la Certosa di San Martino, il Museo Diocesano di Napoli, il Pio Monte della Misericordia, la Solfatara e l’Anfiteatro Flavio.

San Gennaro Card – le soluzioni

La San Gennaro Card prevede, per ora, due soluzioni d’acquisto: è infatti possibile optare per la card con e senza trasporti pubblici. Nel primo caso, pagando solo 29 €, si avrà libero accesso a tre visite in altrettanti luoghi da distribuire in tre giorni; dal quarto ingresso in poi, inoltre, la card darà diritto ad uno sconto del 50% sul prezzo del biglietto.

La seconda opzione della San Gennaro Card non prevede i trasporti pubblici: il costo è di 14 € e consente l’accesso a tre luoghi a scelta. La validità, anche in questo caso, è di tre giorni.

San Gennaro Card – le prenotazioni grazie al numero verde

A disposizione per gli interessati anche un numero verde con un servizio informazioni dedicato a cura di Campania ArteCard. Il numero verde, valido solo da numero fisso, è 800600601. Da cellulare e dall’estero, invece, bisognerà contattare il numero +36 0639967650.

Leggi anche: 

Pubblicato da Massimo Esposito

Napoletano di nascita e cilentano d'adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter