Santo del Giorno, oggi 7 febbraio: San Teodoro, patrono di Brindisi

Santo del Giorno, oggi 7 febbraio: San Teodoro, patrono di Brindisi 1
Vota questa notizia

Il 7 febbraio la Chiesa Cattolica e la Chiesa Ortodossa celebrano San Teodoro martire da Amasea, protettore di reclute, soldati e militari. Fu patrono di Venezia fino a che non venne sostituito da San Marco Evangelista e le sue spoglie non vennero trasferite a Brindisi, di cui è patrono principale insieme a San Lorenzo da Brindisi.

Teodoro nacque forse in Armenia, presumibilmente nella seconda metà del 300. Fu soldato romano d’istanza nel Ponto, antica regione dell’Asia Minore nord orientale, nell’attuale Turchia, che si affaccia sul Mar Nero. Si convertì presto al Cristianesimo. Quando la sua compagnia fu costretta a uccidere fedeli cristiani secondo gli editti di persecuzione di Diocleziano, Teodoro si rifiutò. Venne processato e torturato più di una volta per rinunciasse alla sua fede e adorasse gli dei romani, ma non riuscirono mai a farlo cedere.

Nel febbraio 306 ( o forse 311) venne condannato a morte. Inizialmente subì un’atroce tortura: gli venne strappata la pelle del torace, fino a che si scoprirono le costole. Poi venne arso sul un rogo. La leggenda racconta che il corpo di San Teodoro non venne consumato dalle fiamme, tanto che le sue reliquie furono recuperate quasi intatte e riposano dal 1225 nella Cattedrale di  Brindisi.

Condividi
Lelia Paolini è nata a Viareggio. Vive in Versilia con i tre figli, due gatti e un marito. Fra le sue più grandi passioni leggere, scrivere, ridere, viaggiare. Sogni nel cassetto: scrivere il romanzo del secolo e stabilirsi in un cottage in Scozia, vista Oceano.