Saviano: “Ndranghetisti Calabresi Tifano Juve e Volano a Torino Gratis”

Gomorra 2 La serie: Roberto Saviano intervista a Sky Atlantic

Finisce anche il calcio e in particolare la Juventus negli scritti di Roberto Saviano. Lo scrittore napoletano accusa: “Ndranghetisti Calabresi Tifano Juve e Volano a Torino Gratis”.

Come si legge nel suo blog personale alcuni boss della Ndrangheta sarebbero partiti in aereo dalla Calabria alla volta di Torino per assistere gratis, allo stadio, il 5 aprile 2006 a Juventus-Arsenal. Si tratta di un passo preso nella sentenza San Michele e riferito da un pentito al giudice Maria Francesca Abenavoli: pentito che è stato anche considerato affidabile dalla magistratura.

Saviano si inoltre nel racconto e scrive: “In quell’occasione un gruppo arrivato in volo dalla Calabria si presentò in un bar gestito da Giacomo Lo Surdo, capo del gruppo ‘Arditi’ (che ha patteggiato la pena per un episodio emerso a margine dell’inchiesta San Michele)”. Qui il racconto prosegue che gli Ndranghetisti furono accolti da un ragazzo che consegnò i biglietti in una busta e nessuno pagò nulla. Poi la conclusione di Saviano: “Ovviamente la Juventus Football Club non è responsabile di nulla e non era al corrente di nulla. Sento l’obbligo di sottolinearlo”.

Leggi anche: