Stockholm, Film sulla sindrome di Stoccolma | Cast

Stockholm, Film sulla sindrome di Stoccolma | Cast

Chi non ha mai sentito parlare della sindrome di Stoccolma? E da cosa viene questa sindrome? Ebbene, tenetevi forte, la risposta è in un film di prossima uscita. Il film, diretto da Robert Boudreau, un progetto ancora in pre-produzione, avrà per protagonisti Ethan Hawke e la Lisbeth Salander originale Noomi Rapace.

Ancora non si conoscono dettagli su trama e personaggi interpretati, ma è facile (salvo sorprese previste dalla sceneggiatura) pensare al primo come sequestratore e alla seconda come ostaggio.La sceneggiatura è ispirata all’articolo comparso sul New Yorker nel 1974 e intitolato The Bank Drama, a cura di Daniel Lang, che si era basato su un fatto di cronaca realmente avvenuto l’anno prima, che si pose all’attenzione della stampa internazionale. Il film di Boudreau dovrebbe essere pronto per il 2018.

Il 23 agosto 1973, a Stoccolma l’evaso Jan-Erik Olsson, raggiunto poi da un suo complice sequestrò una famiglia (due donne e un uomo) e li tenne in ostaggio per circa 131 ore. Ma quello che accadde è che gli ostaggi finirono per affezionarsi ai propri sequestratori, temendo la polizia anziché i malviventi. I soggetti avevano infatti sviluppato una forte dipendenza psicologica dai loro aggressori, finendo per nutrirne un sentimento positivo. Questo fenomeno è detto comunemente sindrome di Stoccolma“.

Laureato in DAMS all’Università degli Studi di Torino e diplomato in Filmmaking presso la Scuola Holden, ha frequentato diversi workshop di sceneggiatura e critica cinematografica, formando la sua esperienza anche presso alcuni Festival cinematografici (Torino, Bobbio e Venezia). Già redattore presso “Darkside Cinema” e “L’Atalante”, è autore di racconti, soggetti e sceneggiature, nonché regista di un cortometraggio, “Interno familiare”. Nel 2016, un suo soggetto per lungometraggio è stato tra i finalisti al Pitch in The Day- Concorso Opere prime.