Cinema

Ultras, su Netflix il film sui tifosi del Napoli

Su Netflix tutto pronto per Ultras, il lungometraggio sui tifosi del Napoli, in onda dal 20 marzo

Ultras, il film di Netflix dedicato ai tifosi del Napoli: data di uscita fissata al 20 marzo. Tutto pronto per il debutto del film di Francesco Lettieri

È sbarcato oggi anche su YouTube il teaser del lungometraggio “Ultras”, già rilasciato a dicembre dalla piattaforma streaming Netflix, che vede l’esordio alla regia di Francesco Lettieri, noto per essere il regista dei video del rapper senza identità “Liberato” o del volto anni ‘80 degli (ex) Thegiornalisti. Il film racconterà quanto il gioco del calcio e la passione per questo sport scorra davvero nelle vene del popolo napoletano e di come nasce un club ultras.

La storia del film ha come protagonisti il cinquantenne capo ultras della fazione degli Apache, Sandro e un aspirante all’ingresso nel gruppo, Angelo, un giovane ragazzo. Nel teaser le due figure sono chiare e incarnano il perfetto cliché della categoria, in più compare la madre del ragazzo in un alterco con il suo coetaneo, Sandro.

Quello delle tifoserie organizzate è un argomento divisivo negli ultimi anni, da quando la violenza tra gli spalti, le rivalse spesso a colpi di armi e perfino le morti per i propri colori del cuore, hanno sostituito le coreografie e i cori tradizionali, nelle cronache quotidiane dei mass media.

Capi ultras e violenza: il tentativo di redenzione di Sandro

Proprio per questi sempre più numerosi casi di violenze e vittime del tifo malato, negli ultimi anni i club hanno attuato strategie di contenimento del fenomeno, come la “tessera del tifoso” o la chiusura delle curve in alcune partite “calde”. Ma da quello che trapela dal teaser del film, queste rivoluzioni non sono solo nel cuore delle istituzioni, sono anche alcuni personaggi a tentare un percorso di redenzione rispetto al passato, come lo stesso Sandro, che tenta di riscattarsi dagli errori del passato per poter vivere una vita normale. A fare da contraccolpo a questo percorso in salita del “villain” del film c’è la storia di Angelo, che con il suo efferato entusiasmo giovanile e l’intenzione di entrare “a qualsiasi costo” negli Apache, rende difficile le cose al suo capo.

Ultras, Lettieri alla regia e Liberato alle musiche

Il sodalizio fra i due partenopei continua anche in questo attesissimo lavoro cinematografico. Il rapper senza volto infatti, ha dedicato diverse canzoni alla sua squadra del cuore, come “9 maggio”, dalla data di nascita del club, e in ogni sua firma compare la rosa, “na ros’ e cient spine”, altra frase cardine di “Tu te scurdat’ ‘e me”. Il mondo del sobborgo delle tifoserie da stadio ha sempre fatto da sfondo a tutti i video del rapper, la fotografia e la regia del Lettieri ne hanno sempre incarnato il perfetto spirito, tanto che per mesi è circolata la voce che il regista alla fine stesse scrivendo il “suo film” componendo i vari cortometraggi del rapper partenopeo.

Quel giorno ha finalmente una data, anche se si tratta di un progetto ex novo. Ultras sarà lanciato in anteprima in alcuni cinema selezionati il 9, 10, 11 marzo, mentre sulla piattaforma di streaming Netflix arriverà il 20 marzo.

Fabiana Amabile Criscuolo

Social Addicted. Sceneggiatrice su whatsapp. Esperta in drammi sentimentali, pizze, panini e piadine. Sempre in bilico fra le sue due passioni: la ricerca scientifica e il giornalismo. Penna cinica del web appassionata di musica, arte e viaggi.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close