Tecnologia

WhatsApp: nuova funzione azzera i tempi di caricamento delle fotografie

Nel tentativo di rendere sempre più efficiente la fruizione di WhatsApp, oggi il social network ha pubblicato la nuova funzione che permette di diminuire i tempi di caricamento delle fotografie per i suoi 2 miliardi di clienti.

Secondo WABetaInfo, il noto sito che monitora le novità di WhatsApp, da qualche ora il social network ha rilasciato ufficialmente “Predicted Upload”, dopo un lungo periodo in cui ha sviluppato segretamente la nuova funzione per condividere ancora più facilmente e velocemente le immagini, azzerandone i tempi di caricamento.

«Gli utenti iOS devono aggiornare WhatsApp alla versione 2.18.61, al fine di beneficiare di tutti i vantaggi di “Predicted Upload”.», ha affermato WABetaInfo in un post sul suo blog.

WhatsApp ha dichiarato che da ora in poi la nuova funzione riuscirà a prevedere quando una fotografia sarà mandata in una chat, in modo da effettuare un immediato caricamento. Ma la realtà è differente. Ecco il perché.

Quando sceglierete una singola immagine o una serie di fotografie, sarete portati inevitabilmente alla finestra di editing per mettere adesivi, effetti e scritte. In questo frangente, “Predicted Upload” caricherà preventivamente il materiale sui server, preparandolo a un possibile invio, nel caso in cui decidiate di mandarlo, o a un eventuale cancellazione, nel caso in cui decidiate di non mandarlo.

«A proposito di Android, WhatsApp sta lentamente abilitando la nuova funzione per pochi fortunati solo dalla versione 2.18.156, ma avrà bisogno di molto tempo per fare diventare “Predicted Upload” disponibile per tutti.», ha concluso WABetaInfo nella comunicazione sul suo sito.

Tag

Laura Tarallo

Laureata in Criminologia, mi appassiona la cultura in ogni sua forma: la letteratura, l'arte, la scrittura, la musica, i videogames, la scienza, la cucina, il fitness, la fotografia e il cinema.
Back to top button
Close
Close