Attualità

Angelo Vassallo Ultime notizie: niente giustizia per il Sindaco pescatore

La morte di Angelo Vassallo, il Sindaco pescatore di Pollica (Salerno), ucciso il 5 settembre 2010 con nove colpi calibro 9, resta senza colpevoli. Dopo 7 anni e quasi 5 mesi di indagini si è arrivati al nulla di fatto.

A febbraio scade il termine per presentare elementi per aprire un processo ma queste prove d’accusa non ci sono. Il Pm aggiunto a Napoli dalla Procura di Salerno Rosa Volpe è costretta a chiudere l’inchiesta perché non sono emerse prove certe su nessun presunto colpevole. L’ultima proroga concessa al Gip di Salerno dalla Presidente della Commissione parlamentare antimafia Rosy Bindi scadrà a febbraio.

L’indagine

Sull’omicidio ha indagato un pool composto dalla Procura di Salerno e dal DDA, sono state scandagliate tutte le piste e le possibili motivazioni ma non sono stati raccolti elementi probatori sufficienti per aprire un processo. Un solo indagato, Bruno Humberto Damiani, nato a Belo Horizonte, e detto quindi “o’ brasiliano”, arrestato a Bogotà nel febbraio 2015 per spaccio di droga nel Cilento e per estorsione perché appartenente al clan malavitoso di Peppe Stellato.

Le indagini su di lui non hanno portato a niente. Damiani è stato ascoltato 4 volte, sia in Colombia che in Italia ma lui ha sempre negato di conoscere Vassallo e di sapere qualcosa sull’omicidio anche dopo che si è preso 5 anni di carcere per estorsione. Resta che nell’estate del 2010 a Pollica e dintorni era iniziata una grande attività di spaccio di droga alla quale il Sindaco Vassallo si era opposto con tutte le sue forze facendosi molti nemici. Non è emerso nessun contrasto tra Angelo Vassallo e Bruno Damiani e neanche le analisi su 94 DNA e le verifiche su 100 pistole hanno portato a qualcosa. D’altronde non è mai stata ritrovata l’arma del delitto. Di sicuro c’è che il finestrino dell’auto di Vassallo era aperto e quindi il Sindaco conosceva il suo assassino perché ha aperto il finestrino. Nessuno ha mai testimoniato per aver ascoltato i colpi di pistola. Sono state anche fatte indagini nel campo dell’abusivismo edilizio che era un altro dei temi caldi dell’amministrazione di Angelo Vassallo. Nel 2011 il fratello Dario Vassallo ha pubblicato il libro “Il Sindaco pescatore” con il giornalista Nello Governato per parlare dell’uomo Angelo e della sua opera politica a Pollica. Un uomo di giustizia che non ha ancora trovato giustizia.

Daniela Merola

Sono Daniela Merola, giornalista, blogger, scrittrice e presentatrice eventi culturali, sono ufficio stampa di librincircolo.it e ricominciodailibri.it, sono socia della libreria iocisto. Sono appassionata di spettacolo, teatro e editoria, amo il calcio e il tennis. La comunicazione è la mia forza, mi piace mettermi alla prova con le presentazioni e la recitazione.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close