Attualità

Attentato a Gerusalemme Spianata delle Moschee: morti gli attentatori

Ancora sangue nel cuore di Gerusalemme, una sparatoria tra terroristi e forze dell’ordine sarebbe avvenuta questa mattina. L’attacco si è consumato nel cuore religioso della città presso la Spianata delle Moschee, luogo sacro ad ebrei e musulmani. Tre uomini avrebbero aperto il fuoco nell’area, subito neutralizzati dalle forze armate israeliane, gli attentatori, non ancora identificati, sono morti sul colpo. I tre poliziotti coinvolti nell’operazione, invece, sono rimasti gravemente feriti e sono in pericolo di vita.

Fonti israeliane adducono responsabilità palestinesi all’attentato, anche se non ci sono conferme in merito. Resta ancora da chiarire come in una zona così sorvegliata sia stato possibile per gli attentatori far entrare armi da fuoco e soprattutto rimane da chiarire l’identità e l’eventuale appartenenza degli attentatori, non necessariamente legati ad Hamas. In via eccezionale sono state cancellate le funzioni religiose del venerdì per i fedeli musulmani, scelta molto controversa che viene adottata in caso di seria emergenza, come non avveniva da tempo.

Unesco, approvata la risoluzione sui luoghi sacri di Gerusalemme

Attentato a Gerusalemme : i precedenti

Nonostante anche l’ISIS guardi ad Israele come obiettivo terroristico, maggiori sono gli attacchi compiuti da palestinesi per motivi politici. La guerra senza quartiere che avviene al di là del muro che separa Israele e Palestina, tra insediamenti e rivendicazioni, presenta strascichi anche in Israele. Il 16 giugno scorso un duplice attacco ebbe luogo sempre a Gerusalemme, sempre di venerdì, i tre giovanissimi attentatori che coordinarono gli attacchi rimasero uccisi e, insieme a loro, anche una poliziotta israeliana per le ferite ricevute.

Tag
Mostra tutto

Matteo Squillante

Napoletano di nascita, attualmente vivo a Roma. Giornalista pubblicista, mi definisco idealista e sognatore studente di Storia e Culture Globali presso l'Università di Roma Tor Vergata. Osservatore silenzioso e spesso pedante della società attuale. Scrivo di ciò che mi interessa: principalmente politica, cinema e temi sociali.
Back to top button
Close
Close