Cronaca

Bianca Devins, morta la giovane influencer: come è stata uccisa?

La giovane star di You Tube Bianca Devins è stata barbaramente decapitata dal suo ragazzo.

La giovane influencer di 17 anni Bianca Devins è stata sgozzata dal suo ragazzo, il ventunenne Brandon Clark, dopo un concerto a New York. La foto del corpo mutilato è stata postata dal suo ragazzo sul celebre social Instangram con il commento: “I’m sorry Bianca” rimosso dopo alcune ore. Bianca Devins, originaria di Utica nello stato di New York, stava raggiungendo il successo come influencer ed era arrivata a contare oltre 35.000 followers prima di incontrare la sua tragica fine. I due si erano conosciuti proprio su Instangram ed in breve avevano iniziato a frequentarsi dal vivo, avevano conosciuto perfino entrambe le famiglie, poi sabato si erano recati ad un concerto dal quale al ritorno si presume sia scoppiata una lite degenerata poi nell’orrendo omicidio.

Il post del cadavere

Sabato si presume si sia consumato l’omicidio, mentre è domenica che Brandon Clark deve aver meditato sulla possibilità di pubblicare online le foto del terribile assassinio. Infatti lunedì mattina sono iniziate a circolare le foto del corpo mutilato e sono arrivate le prime segnalazioni alla polizia di Utica. Nel frattempo l’omicida pubblicava sempre sul celebre social una story dal titolo “ qui si arriva all’inferno” in cui a bordo della sua auto si interrogava sul senso della redenzione, facendo così ipotizzare un suo imminente suicidio. Non molto tempo dopo la polizia riceveva una sua chiamata in cui si dichiarava colpevole dell’omicidio e annunciava di volerla farla finita. Rintracciando il gps del telefono la polizia ha raggiunto il ragazzo in un bosco dove si era tagliato già la gola salvandolo e portandolo in condizioni estreme all’ospedale. A pochi metri dalla sua auto la polizia ha rinvenuto il corpo decapitato di Bianca Devins per poi dedicarsi alle dolorose pratiche di riconoscimento.

Critiche a Instangram

Instangram è stato violentemente criticato per la mancanza di filtri inerenti a immagini di chiara ed efferata violenza. Un portavoce della società in merito ha dichiarato:<< Instangram ha immediatamente rimosso queste immagini e ci scusiamo con la comunità dei nostri utenti. Il nostro pensiero va alla famiglia della vittima. Siamo impegnati a migliorare e ad evitare che fatti del genere si ripetano>>. Purtroppo le immagini come altri macabri casi si sono rapidamente diffuse e non si esclude siano ancora in circolazione.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close