Cronaca

Bruno Gulotta: lutto cittadino a Legnano nel giorno del funerale

Lutto cittadino a Legnano per i funerali di Bruno Gulotta, il 35-enne milanese ucciso durante l’attentato terroristico di Barcellona. Negozi chiusi e bandiere a mezz’asta dalle 14 alle 16.30 di oggi in segno di lutto per la scomparsa del concittadino.

La camera ardente è rimasta aperta al pubblico fino alle 20 di mercoledì, e poi spostata nella Sala degli Stemmi di Palazzo Malinverni, sede del Comune legnanese, per essere chiusa definitivamente prima delle 10 di questa mattina. Ad officiare il rito funebre nella basilica di San Magno è il vescovo di Legnano Monsignor Franco Agnesi, insieme a monsignor Angelo Cairati, parroco della città, e al decano Don Fabio Discardi.

Seduti nelle prime file, la famiglia d’origine, la compagna con i due figli della coppia di 1 e 6 anni e i colleghi di lavoro di Bruno Gulotta con indosso una t-shirt con il logo del sito “Tom’s hardware”. Presenti al rito anche le istituzioni: il ministro dell’Agricoltura, Maurizio Martina, il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, il vicesindaco di Milano, Anna Scavuzzo e il sindaco di Legnano Gianbattista Fratus. Numerosi anche i cittadini che si sono recati in chiesa per un ultimo saluto a Bruno.

Ai lati del feretro, avvolto nella bandiera tricolore, sono state posizionate le corone inviate dal Consiglio dei Ministri e dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Sulla bara è stata sistemata una fotografia in bianco e nero di Bruno che sorride.Davanti, una composizione di fiori bianchi e una singola rosa rossa. In favore della famiglia di Bruno Gulotta è stata aperta da pochi giorni una raccolta fondi che ha ricevuto già migliaia di donazioni.

Tag

Francesca Marciello

Classe 1996, pugliese d'origine ma d'animo cosmopolita. Non ha ancora deciso cosa fare da grande ma nel frattempo scrive, viaggia e legge tanti libri. E' un'inguaribile idealista con la tendenza a parlare (forse) troppo e (sicuramente) troppo velocemente. A Francesca piace: l'odore dei libri nuovi, canticchiare il tema musicale della 20th Century Fox prima dell'inizio di un film, la pizza. A Francesca non piace: l'arancione, il rap e chi è difficile da entusiasmare.
Back to top button
Close
Close