California, uomo uccide la moglie e altre 4 persone, poi si suicida

Forse divergenze familiari alla base del folle gesto.

Sparatoria in una scuola a Los Angeles
Police guard a roadblock to Salvadore Castro Middle School in Los Angeles, California on February 1, 2018, where two students were wounded, one critically, in a school shooting. Two 15-year-old students in Los Angeles were shot and wounded in class Thursday, according to witnesses and local media, in the latest school shooting to hit the United States. A boy was shot in the head, while a girl was hit in the wrist, according to reports from the scene. Local news agency CNS reported that a "young woman," possibly a fellow student, had been arrested. / AFP PHOTO / Frederic J. Brown

È accaduto nel pomeriggio di ieri a Brakersfield, California, dove un uomo, con una pistola di grosso calibro, ha ucciso 5 persone, tra cui la moglie, e poi si è tolto la vita.

“Abbiamo sei decessi, il sospettato e cinque vittime”, ha dichiarato il tenente Mark King dell’ufficio dello sceriffo della contea di Kern dopo la sparatoria a nord di Los Angeles. “Crediamo si tratti di un caso di violenza domestica”, ha aggiunto.

La polizia ha ricevuto la prima chiamata alle 17,19, ora locale, da un’azienda di autotrasporti. “Quando gli agenti sono arrivati sul posto – ha fatto sapere la polizia – hanno individuato tre vittime, tra cui la moglie dell’uomo, ma l’assassino si era dato nel frattempo alla fuga.”

L’uomo, dopo i 3 omicidi, è scappato su un’auto rubata ed ha fatto fuoco contro altre 2 vittime. All’arrivo degli agenti, ha puntato l’arma contro di sé ed ha fatto fuoco.

Ancora ignote le cause del gesto, che, secondo le prime ipotesi, sarebbe stato scatenato da una divergenza familiare. La Polizia indaga su più fronti.