Cronaca

Charlie Gard é morto, i genitori: “Il nostro bambino se n’è andato”

Il piccolo Charlie Gard non ce l’ha fatta, il bambino britannico affetto da sindrome da deplezione mitocondriale, è morto poche ore fa. A divulgare la tragica notizia il Daily Mail dopo un ultimo tragico messaggio dei genitori del piccolo, Connie Yates e Chris Gard, che hanno riferito: “Il nostro splendido bambino se n’è andato”.

Charlie Gard: le ultime ore

Dopo la sua lunga battaglia contro la sindrome da deplezione mitocondriale, per il piccolo Charlie Gard era stato previsto un trasferimento in un hospice, una clinica specializzata per l’assistenza dei malati terminali. La decisione, giunta dopo il mancato accordo fra i genitori del piccolo e il Great Ormond Street Hospital (ospedale londinese dove era ricoverato) era stata presa dal giudice dell’Alta Corte Britannica, Nicholas Francis, per permettere al piccolo malato terminale di trascorrere le sue ultime ore con i suoi genitori in totale tranquillità e dove, fin dal primo istante, sarebbe stata staccata la spina alle macchine che gli permettevano di respirare.

Dopo mesi di battaglie legali i genitori del piccolo Charlie Gard si sono visti costretti a rinunciare ad ogni tipo di trattativa visto l’ormai rapido degenerare dell’incurabile malattia del loro piccolo di 11 mesi, motivo per cui avevano deciso di “staccare la spina” e permettergli così una morte dignitosa. La loro ultima volontà era quella di trascorrere le ultime ore di vita con il loro Charlie lontano da ogni tipo di forma mediatica e, dopo aver appreso dall’ospedale l’impossibilità di portarlo a casa con loro, avevano richiesto l’ausilio di un hospice.

Tag

Marilisa Di Crosta

Un diploma di Perito per il Turismo e due grandi passioni che coinvolgono al massimo la mia vita e le danno un senso: la musica, che coltivo come hobby, e la scrittura, che spero diventi la mia professione.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close