Salute

Come rimanere in forma mentre si viaggia anche senza palestra né attrezzi

Come mantenersi in forma quando si viaggia e non si può andare in palestra o disporre di attrezzi.

Dopo un lungo periodo di allenamento molti vedono le vacanze come un momento pericoloso, che può porre fine a mesi e mesi di buona routine. Fortunatamente non è così, o almeno non sempre. Ovvio, viaggiare ed andare in palestra non sempre sono due attività facili da far combaciare, ma non è impossibile non perdere l’abitudine di allenarsi. In questo articolo illustreremo alcuni esercizi e tecniche molto facili da mettere in pratica ovunque nel mondo, per tornare dalle vacanze più in forma di quando si è partiti.

Se non si ha la possibilità di allenarsi a pieno regime, una semplice dieta del momento non è consigliabile. Spesso, quando si è in vacanza si tende ad esagerare con tutto, cibo, alcool e altri vizi, complici i buffet enormi e la curiosità di provare alimenti nuovi e sconosciuti. Per non tornare ingrassati o con meno massa muscolare, bisogna cercare di mangiare bene e non troppo, imparando a riconoscere i segnali di sazietà. Inoltre, spesso le vacanze conducono a quella che si chiama “fame per noia”, cioè la sensazione di dover mangiare per riempire il tempo e non per reale necessità. Per evitarlo, è importante riempire la giornata di attività piacevoli, anche piccole, come bricolage e passeggiate, e bere molta acqua, che aiuta a percepire lo stomaco pieno, quindi ad evitare l’eccesso di cibo. È comunque importante non stressarsi e non essere estremi: togliersi qualche sfizio in vacanza aiuta a staccare mentalmente dallo stress, cosa utile per evitare crolli ed abbuffate una volta tornati a casa.

Mangiare bene non basta, bisogna continuare ad allenarsi. Per farlo si possono eseguire esercizi di body weight in casa o in camera d’hotel, visto che la maggior parte degli esercizi come squats e push-up non hanno bisogno di attrezzi. Inoltre, alcuni tipi di allenamento possono essere fatti usando la porta della camera, solo verificando la sua resistenza prima, per evitare di farsi male e danneggiare la struttura. Per prevenire danni si possono usare delle pratiche polsiere da palestra, che sostengono nei punti giusti durante questo tipo di esercizi. Inoltre, muoversi a piedi per andare ovunque è particolarmente utile, oltre che gratis. In città, si può cercare di fare almeno 10 chilometri al giorno camminando (fra musei e negozi non si noteranno troppo). Chi sceglie di trascorrere le vacanze in un’area rurale può decidere di andare a comprare il pane ogni mattina camminando, oppure dedicare alcune ore al giorno all’esplorazione della zona camminando a ritmo veloce. Chi sceglie il mare, alla passeggiata può abbinare il nuoto, dedicandosi a entrambe le attività per almeno 40 minuti al giorno.

Per evitare di annoiarsi, si possono alternare i vari tipi di esercizio, per esempio dedicando due giorni alla settimana ad una sessione intensa di bodyweight training e altri due o tre giorni ad esercizi differenti, come camminare, correre o nuotare. In questo modo, si eviterà di perdere interesse e motivazione. Se davvero si ha bisogno di una palestra, si può provare a chiedere per abbonamenti su misura – per esempio settimanali – alla palestra locale, oppure decidere di dormire in una struttura dotata di gym.

Queste sono solo piccole strategie per cercare di non perdere mesi di duro allenamento e dieta in poche settimane di ferie, ma le strategie possibili sono molte di più. Spesso, le persone che amano davvero molto il loro corpo scelgono di passare le vacanze in modo attivo, per esempio girando un paese in bicicletta o a piedi. Queste strategie però non permettono al corpo e alla mente di riposare, una cosa davvero importante per tornare a casa con ancora più motivazione e voglia di darsi da fare.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close