Attualità

Cronaca Milano, Ebreo Accoltellato: comunità sotto shock

Bruttissimo episodio di violenza a Milano: ebreo accoltellato a Via San Gimignano. Questo il fatto di cronaca che ha scioccato la comunità ebraica del capoluogo lombardo. Un membro della comunità ebraica, vestito con abiti tradizionali, è stato accoltellato poco prima delle 20 di oggi. L’uomo ha riportato, per fortuna, soltanto una ferita (seppur grande: sette centimetri) al volto, dopo le quattro coltellate infertegli da alcuni folli. La matrice del gesto è ancora sconosciuta: chi pensa ad un’origine antisemita è smentito dalla polizia, che ha fatto sapere che al momento la pista non è ancora plausibile.

L’aggressore non è stato ancora identificato, anche se pare che sia stato visto allontanarsi da una donna che portava fuori il cane; la stessa lo ha notato mentre si toglieva il passamontagna, che ha rilevato capelli biondi e carnagione chiara. Il malcapitato è stato trasportato all’ospedale Niguarda, dove ha subito un intervento per riparare al taglio al volto provocatogli dalle coltellate.

Convocato con urgenza un comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica per le 9 dal viceprefetto vicario Giuseppe Priolo. La comunità ebraica, come detto, è scioccata per quanto accaduto. Fonti della stessa hanno riportato che il ferito è il genero di un rabbino di origine afghana, Hetzkia Levi. L’aggressore, che non parlava arabo, potrebbe essere tuttavia islamico. Nell’attesa di ulteriori notizie, ecco l’ultimo fatto di cronaca a Milano: ebreo accoltellato, comunità sotto shock.

Tag

Lelia Paolini

Lelia Paolini è nata a Viareggio. Vive in Versilia con i tre figli, due gatti e un marito. Fra le sue più grandi passioni leggere, scrivere, ridere, viaggiare. Sogni nel cassetto: scrivere il romanzo del secolo e stabilirsi in un cottage in Scozia, vista Oceano.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close