David Beckham, Mail Hackerata: parole dure contro UNICEF e Regina

David Beckham, Mail Hackerata: parole dure contro UNICEF e Regina
Vota questa notizia

Hackerato l’account email di David Beckham. Gli hacker colpiscono ancora e stavolta la preda è l’ex piede illustre del calcio mondiale, compagno dell’ex Spice e Spice Boy che tanto ha dato al calcio mondiale e che, negli anni, ha totalizzato un numero considerevole di fan, rigorosamente di sesso femminile.

David Beckham è stato il primo calciatore del mondo a diventare un divo, ha cambiato il rapporto per i calciatori con media, quella che per alcuni è diventata sempre di più una filosofia: sempre in tiro, pubblicità, vita di lusso e abbonamento ai tabloid. Becks ha sostenuto l’UNICEF fin dai tempi di Manchester, nel 2005 fu proclamato Goodwill Ambassador (ambasciatore di buona volontà) per i suoi progetti e campagne sempre portate al termine.

Di recente è stato attaccato dagli hacker del gruppo Football Leaks, l’equivalente calcistico di Wikileaks. Nei contenuti delle email pubblicate sono riportate parole forti di David Beckham contro la Regina che proprio ieri festeggiava i 65 anni al trono, per non averlo nominato “Sir”. Queste, alcune delle parole riportate nelle mail, da alcuni siti che hanno seguito la pubblicazione: “una vergogna che non me lo abbiano ancora riconosciuto dopo tutto quello che ho fatto e che continuo a fare a nome di questo paese.”

Pare inoltre che lo Spice Boy abbia sparato a zero anche contro l’UNICEF, nonostante il suo impegno decennale: Beckham è ambasciatore da ben 11 anni.

Condividi
Aspirante giornalista sportivo. Studente in scienze della comunicazione di Pisa. Le più grandi passioni sono la scrittura e lo sport, ho il calcio che mi scorre nelle vene, tanto da fondare una squadra amatoriale nel proprio paese.