Cronaca

De Luca ferma immigrato a Salerno e lo consegna ai vigili

L’ha notato fuori ad un supermercato e l’ha fermato. L’ex sindaco di Salerno, ora governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha fermato e consegnato ai vigili urbani un immigrato che chiedeva l’elemosina. “Avevo fame, volevo solo una banana” si è difeso il ragazzo.

De Luca stava viaggiando a bordo dell’auto di servizio, quando ha notato l’immigrato nei pressi di un supermercato in via Quaranta, ed è sceso dalla vettura. L’ha bloccato, sollecitando l’intervento dei vigili urbani, che hanno portato via l’uomo, privo di documenti, per ulteriori accertamenti. Il ragazzo fermato è ospite di un centro di accoglienza, con permesso di soggiorno scaduto da 2 anni. Per racimolare qualche soldo, aiuta le signore a trasportare la spesa o fa la questua davanti ai supermercati.

Vincenzo De Luca: governatore “sceriffo”

Il Governatore della Campania non è nuovo a questi episodi. Già durante il suo mandato da sindaco della città campana si era guadagnato l’appellativo di sceriffo. Nel 2014, infatti, bloccò un altro giovanissimo extracomunitario davanti ad un supermercato di via Guercio. Il giovane – difeso da molti cittadini, che giudicarono l’intervento dell’allora primo cittadino e degli agenti della municipale esagerato – dopo una colluttazione con le forze dell’ordine, venne arrestato e giudicato poi con rito direttissimo per le accuse di aggressione e lesioni a pubblico ufficiale.

Negli ultimi giorni, più volte, Vincenzo De Luca aveva lamentato che “le bande di nigeriani occupano il territorio“, chiedendo un lavoro più certosino delle forze dell’ordine dovessero contro la criminalità legata all’immigrazione.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close