Attualità

Farmaco contro il coronavirus, una speranza da Napoli

Dalla collaborazione tra Cotugno e Pascale, una speranza nella ricerca di un farmaco contro il coronavirus, un principio per la cura del COVID-19

Grazie alla collaborazione tra i due nosocomi, due pazienti affetti da coronavirus e, in particolare, da una grave forma di polmonite COVID-19, sono stati curati con un farmaco normalmente utilizzato per la cura dell’artrite reumatoide. Il farmaco in questione è il tocilizumab, già testato anche in Cina su 21 casi di pazienti affetti da coronavirus e in gravi condizioni.

Il video dell’intervista su SkyTg24 al prof. Ascierto

Il servizio del TGR sul farmaco contro il coronavirus

Il principio attivo del nuovo farmaco

Il vaccino pronto alla sperimentazione in Israele

Dopo soltanto 24 ore dall’infusione sono stati riscontrati i primi miglioramenti del quadro clinico, in modo particolare per quello di uno dei due che appariva in condizioni critiche. Non è la prima volta che viene impiegato questo tipo di farmaco nella lotta al coronavirus. Nella precedente esperienza cinese, sono stati 21 i casi trattati con il tocilizumab. Tutti hanno mostrato evidenti segnali di miglioramento dopo le prime 24-48 ore.

Il farmaco viene utilizzato con un’unica somministrazione e non interferisce con l’utilizzo degli altri antivirali e degli altri farmaci necessari al trattamento dei sintomi da coronavirus.

Resta aggiornato - Segui Newsly.it

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close