Cronaca

Incontro tra Conte, al Serraj e Haftar a Roma sulla questione Libia

A Roma si sta tenendo un incontro tra i due leader libici Serraj e Haftar e il presidente del Consiglio Giuseppe Conte che proverà a mediare tra i due.

Al Serraj e Haftar sono a Roma per incontrare il premier Conte che incontrerà separatamente i due leader ma che proverà a cercare un soluzione diplomatica per la questione libica.

È arrivata all’improvviso e tra lo stupore generale la notizia dell’arrivo a Roma di al Serraj e Haftar, i due leader libici che oramai da anni di contendono la guida del Paese. Entrambi vedranno il premier Giuseppe Conte ma separatamente, ciò non cambia però il senso dell’iniziativa del nostro Governo che punta a cercare una soluzione diplomatica a una crisi che si sta svolgendo a un passo dalle nostre coste.

Al Serraj e Haftar a Roma

La notizia di questi incontri a Roma non è da prendere sotto gamba: infatti, potrebbe trattarsi di un primo tentativo di riconciliazione tra i due fronti che si combattono da troppo tempo in Libia. Negli ultimi tempi la situazione si è fatta ancora più drammatica a causa anche della decisione della Turchia di entrare in gioco affiancando militarmente a Serraj contro l’offensiva di Haftar su Tripoli.

Ieri era previsto un incontro a Tripli tra una delegazione europea e al Serraj ma lo svolgimento di tale incontro non era stato possibile a causa di motivi di sicurezza e anche di opportunità politica vista la contemporanea offensiva di Haftar contro Sirte. La speranza è che la giornata di oggi possa essere il primo passo verso un percorso di negoziazione che, pur non essendo in discesa, possa portare a una pacificazione della Libia in tempi brevi, spegnendo così almeno uno dei focolari di guerra che stanno incendiando il mondo in questo avvio di nuovo decennio.

Emanuele Terracciano

Nato ad Aversa (CE) il 22 agosto 1994 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Collaboro con i siti di Content Lab dal 2015 occupandomi di sport, politica e altro.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close