Cronaca

Isis Foggia, arrestato egiziano

È finito in manette un egiziano, naturalizzato italiano, di 58 anni residente a Foggia. L’uomo, sposato con una cittadina italiana, è stato arrestato stamane all’alba poiché finito al centro di un’indagine, condotta dalla Digos e dalla Guardia di Finanza congiuntamente al distretto antifimafia di Bari, per affiliazione a terrorismo internazionale di matrice l’islamica.

Ad incastrare l’egiziano ci sarebbero alcuni post pubblicati sul social network Facebook e i riscontri investigativi lo hanno affiliato ai militanti terroristici dell’Isis/Daesh. L’uomo era anche presidente di un’associazione culturale “Al Dawa“. In questa associazione teneva lezioni di religione ai bambini islamici residenti nella città pugliese.

La Guardia di Finanza ha provveduto a perquisire immediatamente la sede e congelare i conti dell’associazione e dell’uomo, nonché a rispettare il decreto di sequestro preventivo della sede associativa. Oltre all’egiziano sono state perquisite anche altre tre abitazioni private eseguite all’alba dalla Digos nell’ambito della stessa indagine.

isis-2

I dettagli dell’operazione denominata “Bad Teacher” verranno resi noti in una conferenza stampa nella tarda mattinata di oggi che si terrà negli uffici della DDA in Procura a Bari.

Tag

Davide D'Aiuto

Laureato in Scienze dell'Informazione editoriale, pubblica e sociale, amo scrivere più di qualunque altra cosa al mondo. Il giornalismo è la mia vita. Quando non scrivo viaggio e scatto fotografie perché adoro scoprire il mondo e leggerlo come un libro.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close