Jorit aggredito all’Arenella da consigliere di estrema destra

L’artista stava realizzando due murales con i volti di Ilaria Cucchi e Sandro Pertini.

jorit-aggredito-arenella

Un’aggressione verbale dai toni pesanti quella subita dal famoso street artist napoletano, Jorit, nel pomeriggio di ieri all’Arenella, quartiere collinare del capoluogo campano, da parte di Pietro Lauro, consigliere della V Municipalità, vicino agli ambienti di estrema destra.

Al momento dell’aggressione, l’artista si trovava in via Menzinger, per dipingere i volti di Ilaria Cucchi e Sandro Pertini. L’opera era stato commissionata dalla cooperativa La Locomotiva. Il consigliere gli avrebbe intimato, senza mezze misure, di sospendere il lavoro e andare via.

“L’opera è perfettamente legale e fa parte di un progetto in cui sono coinvolti gli studenti delle scuole del quartiere. La struttura sulla quale sorgerà l’opera è una vecchia struttura abbandonata che il Comune di Napoli ha deciso di restituire alla comunità e che diventerà la Casa della Socialità” ha spiegato Danilo Tuccillo, presidente della cooperativa La Locomotiva che ha commissionato l’opera a Jorit.

L’artista, nato a Napoli da padre italiano e madre olandese, lo scorso luglio era stato arrestato a Betlemme dalle forze dell’ordine israeliane mentre realizzava un murale sull’attivista palestinese Ahed Tamini.

 

 

 

chiara ferragni sito ufficiale

Chiara Ferragni lancia il nuovo sito ufficiale ad ottobre 2018. Ma dimentica la SEO

Olio extravergine falso: ecco i marchi coinvolti

Olio d’Oliva Taggiasca: Storia e Caratteristiche