Cucina

Le farine non sono tutte uguali

Le materie prime, la provenienza, la selezione, il processo di molitura, la tipologia, il coefficiente W, le ricettazioni e i mix preparati…. Le farine sono davvero tutte uguali? Quante e quali sono le caratteristiche che definiscono un prodotto rispetto a un altro e come orientarsi per scegliere al meglio?

Secondo una ricerca qualitativa commissionata da Grandi Molini Italiani a GFK Eurisko su un campione di donne italiane dai 28 ai 60 anni, la farina – primo ingrediente delle tavole di tutto il mondo – è spesso un prodotto dato per scontato, di cui le consumatrici, persino le più esperte, sanno poco o nulla.

Eppure la farina – e in special modo la farina italiana – al pari di altri ingredienti chiave della nostra tradizione, quali il vino o l’olio d’oliva, ha molte varianti che ne determinano la qualità e le caratteristiche organolettiche – spiega Grandi Molini Italiani, il primo gruppo molitorio italiano e tra i principali in Europa, che con i suoi prodotti rifornisce oltre 4.000 panificatori artigiani, centinaia di aziende alimentari nazionali e internazionali e milioni di appassionati di cucina e dei prodotti da forno preparati in casa.

La Famiglia Costato, che dal 1886 produce e commercializza farine, racconta come la qualità e la sicurezza della farina passi per la presa in carico di ogni singolo chicco “Noi di Grandi Molini scegliamo i chicchi uno a uno, consegnando alla macinazione solo quelli perfetti e, grazie alla decorticazione a pietra, garantiamo un prodotto sano che mantiene inalterato il valore nutrizionale della materia prima. Il benessere lo si conquista con una sana alimentazione. E una corretta alimentazione passa anche per una corretta informazione.”

Per questo Grandi Molini Italiani è impegnata in molti modi nella creazione e divulgazione di una vera e propria Cultura della farina. “Tra le nostre tante attività – spiega la famiglia Costato – abbiamo studiato l’introduzione presso alcuni forni e punti vendita artigiani di un display che illustra con semplicità e immediatezza il processo di decorticazione. L’obiettivo di offrire a tutti i consumatori un’informazione chiara e autorevole sul mondo del grano e della farina generando una sempre maggiore consapevolezza sulla scelta del primo ingrediente.”

Resta aggiornato - Segui Newsly.it

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close