Cronaca

Legionella: allarme a Bresso per aumento dei casi

La Legionella ha fatto regstrare aBresso diversi casi. Al momento sono almeno . L’Ats di Milano, le persone che hanno fatto richiesta di cure presso gli ospedali della zona del milanese. Il dipartimento di igiene prevenzione sanitaria è dovuto intervenire subito, avviando un’indagine per capire le origini del contagio e individuare la fonte dell’epidemia di legionella.

Uno degli aspetti essenziali è quello legato al tipo di patologia, ovvero se si tratti di Legionella Pneumophila, che rappresenta il 90 percento dei casi di manifestazione della malattia. Si monitora costantemente la situazione, perché si temono nuovi casi fino a quando non si scoprirà l”epicentro’ del problema.

Legionella contagio

Il contagio di Legionella avviene attraverso l’acqua nebulizzata, come le gocce nella doccia, dentro alle fontane, o nei classici rubinetti di casa. In particolare negli impianti di condizionamento non sufficientemente puliti. La Legionellosi non si trasmette da una persona all’altra.

Dunque, la pulizia è la migliore prevenzione, sia contro le infezioni chee contro il contagio da Legionella Pneumophila.

Legionella sintomi neurologici

La Legionella Pneumophila si manifesta con dispnea, cefalea, dolori muscolari, nausea e vomito, e in alcuni casi dolore addominale. Se cominciano a manifestarsi i sintomi neurologici, la patolgia è da considerare come molto seria.

In diversi casi si manifesta uno stato di elevata confusione mentale che interessa l’encefalo. In seguito alla diffusione dell’infezione vengono colpiti anche altri organi. Nei casi più seri si manifesta l’Iponatriemia, un deficit legato al sodio.

Legionella terapia

Non vi è una terapia specifica, e si combatte con una cura a base di antibiotici come nei casi di altre comuni infezioni. Fino a qualche anno fa la Legionella veniva tratta con l’Eritromicina, a oggi la medicina l’ha sostituita con i Macrolidi. Diventa dunque essenziale riconoscere per tempo il problema, in modo da cominciare a curare fin da subito la patologia.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close