Attualità

Londra, allarme chimico in aeroporto: era un gas lacrimogeno

Nell’aeroporto del London City Airport è scattato l’allerta “incidente chimico”, ma era solo una bomboletta.

Solo gas lacrimogeno l’allarme chimico di venerdì 21 ottobre allo scalo del London City Airport ad est dei Docklands, nella cittadina britannica. L’allerta era scattata nel pomeriggio ed ha portato alla chiusura e all’evacuazione dell’aeroporto. La polizia di Scotland Yard ha spiegato come non si sappia ancora se la suddetta propagazione della bomboletta di gas sia stata accidentale o intenzionale.

Tuttavia è stato appurato come tale oggetto non appartenga alle forze dell’ordine dell’aeroporto. Fortunatamente, si esclude una matrice terroristica: s’ipotizza, anzi, che la bomboletta fosse un oggetto appartenente ad un passeggero e che l’abbia abbandonato al momento del check-in. Nonostante il fortuito incidente, quando nel pomeriggio è scattato l’allarme antincendio, nell’aeroporto erano presenti centinaia fra passeggeri e personale dello scalo londinese e sono stati tutti radunati sulla pista.

500 persone evacuate, 27 soccorse per difficoltà respiratorie.

In totale, durante il 21 pomeriggio, erano presenti sulla pista d’atterraggio circa 500 persone. Durante l’allerta, una trentina di persone, precisamente in 27, hanno accusato difficoltà respiratorie: sono tutte state soccorse dal personale dello scalo.

Un viaggiatore inglese di 35 anni ha spiegato alla Bbc, come riportato su “Rai News”: “Quando sono entrato nell’aeroporto sentivamo le sirene dell’allarme antincendio e un annuncio in tre lingue che spiegava che il personale ci avrebbe radunati per aiutarci a sgomberare il terminal. Ora siamo tutti in piedi sulla pista, sotto l’ala di un aereo perché nel frattempo ha iniziato a piovere. Posso vedere aerei che girano in tondo sopra di noi ma nessun aereo è atterrato”. Il traffico aereo sul London City Airport, in effetti, era stato deviato e gli aerei erano in attesa di ulteriori indicazioni. L’allarme, tuttavia, è rientrato per le 19 ora locale dopo 3 ore di allarme e il traffico aereo è ripreso a scorrere.

Leggi anche: 

Tag

Anna Porcari

Ho 26 anni, studio all'Università e scrivere è la mia passione più grande."Chi di voi vorrà fare il giornalista, si ricordi di scegliere il proprio padrone: il lettore". (Indro Montanelli)
Back to top button
Close
Close