Salute

Le mascherine FFP3 sono riutilizzabili? Dove acquistarle e a cosa servono

Le mascherine FFP3 sono quelle con il maggiore grado di filtraggio contro il virus ma fino a quante volte di possono utilizzare? Ecco tutte le indicazioni.

Le mascherine FFP3 sono riutilizzabili ma vanno adoperate in determinate condizioni e in una determinata maniera. Ecco come fare.

L’ultimo decreto del Governo contro il Coronavirus impone alla popolazione italiana regole di comportamento molto stringenti per provare a contenere la diffusione del contagio. In molti stanno vivendo questo momento in maniera molto leggera ma ci sono anche tante altre persone seriamente interessate alla questione che stanno cercando di capire bene come fare per contribuire alla causa contro il Covid-19. Le mascherine sono uno strumento importantissimo per contenere il virus ma vanno usate in maniera corretta altrimenti si rischia solo di sprecarle sottraendole a chi ne avrebbe bisogno e saprebbe farne buon uso.

Le mascherine sono riutilizzabili?

Non tutte le mascherine sono riutilizzabili: infatti, le mascherine chirurgiche, per esempio, sono monouso e vanno sostituite a ogni utilizzo. Per la prevenzione del Coronavirus, però, non sono le mascherine chirurgiche quelle maggiormente consigliate ma, bensì, le mascherine con filtro. Come oramai molti sanno, le mascherine con filtro più efficaci sono quelle contrassegnate dalla sigla FFP seguita da un numero da 1 a 3. Le mascherine FFP3 sono quelle con il maggiore grado di filtraggio e sono riutilizzabili anche se è estremamente consigliabile non utilizzarle per un periodo superiore alle otto ore.

Dove acquistare mascherine FFP3?

In teoria le mascherine FFP3 sono vendute in praticamente tutte le farmacie ma, purtroppo, il panico generato dall’epidemia di Coronavirus le ha rese sostanzialmente indisponibili in tutti i negozi fisici. Al momento il principale strumento per acquistare questo tipo di mascherine è internet ma bisogna prestare molta attenzione alle truffe. Il consiglio, come sempre in caso di acquisti online, è di prestare bene attenzione al rivenditore e di confrontare i prezzi attraverso siti specializzati. Ovviamente non bisogna cadere nella trappola di chi mette in commercio questo tipo di prodotto a prezzi chiaramente sproporzionati di diverse centinaia di euro. Cliccando qui si può verificare la disponibilità di mascherine FFP3 online.

Come usare le mascherine FFP3?

Le mascherine FFP3 vanno utilizzate facendo in modo che aderiscano bene al volto sigillando di fatto l’area del viso occupata da bocca e naso. La principale differenza tra questo tipo di mascherine e le chirurgiche è proprio quella di garantire una maggiore protezione grazie alla sua capacità di aderire perfettamente al viso e filtrare in maniera quanto più possibile efficace l’aria che respiriamo. È proprio per questo che è necessario legare bene i nastrini della mascherina per tenerla il più possibile saldamente attaccata al viso.

Chi deve usare le mascherine FFP3?

Le mascherine FFP3 sono strettamente necessarie per chi ha sintomi influenzali e, soprattutto, per gli operatori della sanità che quotidianamente lavorano in un ambiente dove l’infezione purtroppo è presente. Ovviamente non fa male a nessuno indossare una mascherina ma, come detto, in questo momento la disponibilità di questo tipo di prodotto non è altissima e, pertanto, è necessario che i pochi pezzi disponibili siano lasciati a disposizione di chi ha effettivamente una necessità di adoperare queste mascherine per difendere realmente se stessi e la collettività dal contagio.

Resta aggiornato - Segui Newsly.it

Emanuele Terracciano

Nato ad Aversa (CE) il 22 agosto 1994 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Collaboro con i siti di Content Lab dal 2015 occupandomi di sport, politica e altro.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close