A Matera vietato l’uso di acqua potabile. Chiuse le scuole

Presenza di batteri al di sopra dei limiti.

matera-vietato-uso-acqua

A causa delsuperamento dei parametri dei batteri coliformi a 37 gradi centigradi del partitore Terlecchia-Matera”, con un’ordinanza cautelativa, il sindaco di Matera, Raffaello De Ruggieri, ha vietato “in tutto il territorio comunale di far uso per fini potabili dell’acqua erogata da Acquedotto Lucano, fino a diversa disposizione”.

Il limite di legge per questo tipo di batteri è di 0 Ufc/Ml, mentre le analisi di laboratorio hanno registrato “un valore pari a 92 ml/ufc”.

Nell’ordinanza sindacale si vieta l’uso dell’acqua corrente per fini potabili. L’Acquedotto Lucano – si legge nel documento – provvederà all’immediata istituzione di idonei servizi alternativi di consegna di acqua potabile mediante autobotti e/o acqua in confezione originale.

L’ordinanza del sindaco De Ruggieri “si è resa necessaria dopo la comunicazione inviata ieri alle ore 21.59 dal Dipartimento prevenzione collettiva della salute umana per l’igiene degli alimenti e della nutrizione che riferisce dell’accertato superamento dei parametri dei batteri coliformi. Il sindaco ha disposto che l’ordinanza sia inviata alla Presidenza della Regione Basilicata, al Dipartimento regionale della Salute sicurezza e solidarietà sociale, al Dipartimento regionale ambiente ed energia, ad Acquedotto Lucano, all’Asm e all’Arpab”.