Viaggi

Mostre Varese visitabili fino ad Aprile

Se siete tra quelli che come me vivrebbero tra mostre e musei, non potete mancare di far visita non ad una, ma a ben tre esposizioni presenti sul territorio varesino.

Due delle tre che vi citerò oggi si trovano nello stesso luogo, il Museo Castiglioni di Varese, l’altra è presente al MAGA, il museo d’arte contemporanea, di Gallarate.

Le mostre a Varese

Il museo etno archeologico Castiglioni è situato nella dependance di Villa Toeplitz, nel rione di Sant’Ambrogio, a Varese. Riaperto da quasi tre anni ospita parte della collezione donata dai due fratelli gemelli Alfredo ed Angelo, noti archeologi ed etnografi, al comune lombardo. Dopo due mostre sull’Egitto in cui le sale del museo avevano ospitato le ricostruzioni delle tombe di Pashed, artista della Valle dei Re, e del faraone Tutankhamon – queste potete visitarle in un’unica esposizione a Jesolo fino a Settembre – quest’anno la struttura ospita non una, ma ben due mostre. La prima, Il Canto della Terra, è già in fase di proroga visto il buon successo suscitato ed è visitabile, su prenotazione, fino al 31 Maggio. La seconda chiuderà il 15 Aprile e porta il titolo di Adulis, la città perduta. Una mostra a tema musicale, la prima; a tema archeologico, la seconda.

Nel Canto della Terra i visitatori saranno seguiti dal curatore, etnomusicologo e musicista Antonio Testa che, attraverso suoni, storie, regno animale, vegetale e minerale, condurrà lo spettatore in un brillante viaggio musicale della durata di circa un’ora. Un percorso coinvolgente ed interattivo, dove tutti, e con tutti intendo sia grandi che piccini, possono essere protagonisti.

Adulis, la città perduta è una mostra archeologica, che conduce il visitatore alla scoperta degli ultimi scavi condotti in Eritrea dalla spedizione Castiglioni. Adulis era una città portuale di fondamentale importanza nel Corno d’Africa. Era un centro di interessi, un grande emporio dove si commerciavano materie ricche e preziose come il carapace di tartaruga, l’avorio, le spezie; dove giungevano non soltanto marinai, ma anche carovaniere; un luogo di incontro di idee, uomini e di scambio di merci. Al museo Castiglioni è possibile non solo conoscere la storia di questa città e del regno di Aksum alla quale era legata, ma anche vedere a che punto sono gli scavi tramite fotografie e filmati. Infine, piccola ciliegina sulla torta, è possibile vedere la ricostruzione olografica ed in scala 1:1 della basilica paleocristiana riportata alla luce recentemente.

La mostra di Gallarate

Distante pochi chilometri sia da Varese, che da Milano, si trova Gallarate una cittadina di provincia che sa ben difendersi da qualche anno per le mostre che ospita all’interno del suo polo contemporaneo. Il MAGA, così si chiama questo museo d’arte, negli anni passati ha ben saputo valorizzarsi ospitando mostre dai nomi importanti come, ad esempio, quella di e su Missoni, che ha suscitato grande interesse.
Quest’anno, fino al 22 Aprile, è possibile visitare la mostra su Kerouac: si, quel Kerouac autore di Sulla Strada. Kerouac, beat painting, questo il titolo scelto, ospita ben 80 tavole tra dipinti e disegni, quasi tutti alla loro prima esposizione su territorio italiano. Un viaggio nel panorama del movimento beat dove letteratura, cinema ed arti visive convergono e trovano esaltazione.

Non esitate e non siate timidi, il viaggio vale la pena non soltanto per le mostre, ma anche per le strutture museali stesse!

Buona visita e buona strada!

Tag

Ileana Trovarelli

Laureata in Storia Contemporanea con una grande curiosità per il passato, il presente e tutto ciò che ci circonda. Adoro toccare con mano la realtà delle cose e scambiare anche solo un sorriso con chi abita in un luogo diverso dal mio. Divoratrice compulsiva di film, libri e fumetti. Viaggio sempre con la mia fedele triade: taccuino, zaino e macchina fotografica.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close