Napoli, agguato di Camorra a Caivano: ucciso pregiudicato

Un pregiudicato di Caivano è stato ucciso da numerosi colpi di arma da fuoco: un vero e proprio agguato della Camorra, al 52enne titolare di un azienda.

Catania, ucciso un consigliere comunale: agguato in un bar

È accaduto a Caivano, in provincia di Napoli, dove un pregiudicato, titolare di un’azienda di lavorazione delle carni, è stato crivellato di colpi mentre si trovava a bordo della sua auto. Al momento sul caso stanno indagando i Carabinieri.

Un vero e proprio agguato della Camorra è accaduto nelle ultime ore a Caivano (Napoli), alcuni sicari, ancora non se ne conosce il numero, hanno crivellato di colpi il pregiudicato 52enne Antonio Varracchio. L’esecuzione è avvenuta a poca distanza dalla casa dell’uomo, che viveva in Via Sturzo a Caivano. Mentre il pregiudicato tornava a casa, a bordo della sua automobile, una Fiat Stilo, è stato preso di mira e ucciso a colpi di arma da fuoco. Ancora non si conoscono le dinamiche esatte dell’accaduto, ma i Carabinieri stanno facendo le dovute indagini del caso. La vittima dell’agguato era già da tempo nota alle forze dell’ordine in quanto colpevole di reati contro il patrimonio.