Musica

Nun m’aggio scurdat, il primo singolo di Catena la versione femminile di Liberato (video)

È da molto tempo, oramai, che non si hanno notizie del misterioso rapper napoletano Liberato. In molti si staranno chiedendo che fine abbia fatto. Qualche mese fa, infatti, pur celandosi ancora nell’anonimato aveva deliziato i suoi estimatori con diverse iniziative, pubblicando due singoli ed esibendosi al Sonar di Barcellona, che lo hanno portato addirittura a ricevere la nomination per il Best Italian Act agli MTV Europe Music Awards 2018.

D’allora Liberato non ha dato più sue notizie, tutto tace compreso i canali social che fino all’inizio dell’estate erano stati abbastanza attivi.

catena_liberato

Quando meno te lo aspetti, però, al posto di Liberato spunta Catena, la sua versione femminile, con il singolo “Nun m’aggio scurdat”. D’altra parte, la canzone e il relativo video appaiono decisamente come una risposta al noto pezzo del rapper, “Nove maggio”, così come lo stesso artwork è palesemente ispirato al brano da 14 milioni d visualizzazioni su Youtube.

Ora rimane da capire qual è il legame che unisce i due “artisti”? Dato il velo di mistero che ha sempre accompagnato Liberato, verrebbe da pensare che questa sia l’ennesima trovata “geniale” a cui c’ha abituato chi si nasconde dietro a questo progetto, alimentando così le supposizioni che ci sia un collettivo a muoverne i fili.

Tag

Alfonso Fanizza

Storico-critico musicale, laureato al D.a.m.s. e in possesso di un Master in “Manager della gestione e organizzazione di eventi culturali e artistici”. Grande appassionato di musica, libri e cinema, con una particolare predisposizione al viaggio.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close