Web

Il nuovo Video dei The CereBros sul Coronavirus

Cosa succede nel mondo di Gomorra ai tempi del Coronavirus? Ecco il nuovo video dei The CereBros che sta spopolando sul web.

In questi tempi di angoscia e di allarme sociale, un pò d’ironia non guasta. A regalarcela sono  i The CereBros The CereBros (una Social Factory che si occupa di ideare, produrre e distribuire contenuti video sui principali social network e piattaforme multimediali), che provano a smorzare la tensione con un nuovo divertentissimo video che in poche ore dalla sua pubblicazione è diventato virale, superando le 700mila visualizzazioni.

L’ispirazione le piazze di spaccio in grave difficoltà a seguito della paura da contagio del virus malefico e perciò la necessità di riciclarsi in nuovi affari. L’opportunità è data da questa nuova sostanza che si chiama “AMUCCHINA”. E così, intorno ad essa, nascono nuove alleanze, nuovi clan.

Parcheggio isolato, incontro al vertice tra Ciro e Gennaro, in ballo c’è un nuovo business: l’Amuchina. La richiesta è alle stelle, i due spietati Boss della Camorra non hanno dubbi: sono soldi facili di questi tempi. Certo, c’è la concorrenza agguerrita di Amazon, ma i compagni in Honduras sono già stati allertati e la produzione di “oro trasparente” è già partita a ritmi forsennati. E allora ecco la stretta di mano a suggellare il patto, ma non prima di averle igienizzate bene… perché di questi tempi “nun se po mai sapé”.

Ancora una volta i The CereBros ci propongono ironicamente, uno spaccato della nostra società, delle nostre paure e delle nostre soluzioni non sempre ortodosse. Il nuovo affare non è più la cocaina o le nuove droghe sintetiche, ma l’Amuchina!

Resta aggiornato - Segui Newsly.it

Antonio Caporaso

Antonio Caporaso è nato a Salerno, vive a Portici. Laureato in Giurisprudenza, è fotoreporter dal 1990. Insieme con Jacopo Naddeo, dal 2016 ha costituito un laboratorio per le arti fotografiche in Pellezzano (Sa). Ha partecipato a numerose mostre e concorsi fotografici. Scrive libri e collabora con alcune riviste e case editrici nazionali.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close