Omicidio Vasto, l’omelia del Parroco ai Funerali di Italia D’Elisa

Omicidio Vasto, l'omelia del Parroco ai Funerali di Italia D'Elisa
Vota questa notizia

Il parroco di Vasto vuole che nella cittadina abruzzese ritorni la felicità senza più odio questo ha detto nell’omelia ai funerali di Italo D’Elisa, il giovane ucciso a colpi di pistola da Fabio Di Lello.

Qualche giorno fa, a Vasto, paese in provincia di Chieti, si è consumata una vera e propria tragedia che ha visto come protagonista Fabio Di Lello, vedovo della moglie Roberta, che per vendicarne la morte ha sparato a Italo D’Elisa, il ragazzo che sette mesi fa aveva investito la donna.

Oggi si sono tenuti i funerali del 24enne. La cerimonia è stata presenziata da don Antonio Totaro che oltre ad aver portato le condoglianze alle due famiglie, Di Lello e Smargiassi, si è espresso in una direzione, quella di ritrovare la pace che di questi tempi pare persa. Ecco le parole del parroco: “Voglio che si fermi questa ondata di odio e voglio che si fermi tutta questa violenza. Non si può andare avanti avendo tutto questo odio. Basta con i social media, voglio che si torni a parlare tra di noi. Senza conoscere abbiamo condannato. Vorrei che queste morti riportino un po’ di serenità nella nostra comunità”.