Attualità

Qual è il make-up di tendenza dell’estate?

Consigli e trucchi per non rinunciare a un make-up impeccabile anche in estate quando è più difficile curarsi.

Come tutti gli anni all’arrivo della bella stagione è forte il desiderio di sentirsi rinnovati e vitali per affrontare le vacanze e il clima piacevole che offre l’estate. C’è chi si vuole rimettere in forma, chi cerca metodi alternativi per rilassarsi e chi semplicemente pensa a migliorare il proprio aspetto.

Nel settore femminile, oltre all’abbigliamento tipicamente estivo, si rinnova anche il trucco e si rinfresca per adattarsi al nuovo clima e alle nuove abitudini che si instaurano nella stagione più calda, insieme anche al colore o al taglio dei capelli. Naturalmente, la cosa più importante per quanto riguarda il makeup è prevenire eventuali sbavature dovute al sudore e anche fastidi alla pelle che non respira se è soffocata da un trucco troppo pesante: via libera dunque a un make up dalla texture leggera e naturale che lasci respirare la pelle e non si alteri a causa delle alte temperature.

Quali sono, però, i trend più in voga per l’estate 2019 in fatto di makeup? È presto detto: per quanto riguarda il viso, il denominatore comune è rappresentato dalla luminosità a cui tutti gli incarnati che arrivano dal lungo e grigio inverno ambiscono.

Fondamentale è dunque la base trucco che si utilizza, con la scelta fra vari primer in grado di correggere tonalità e imperfezioni della pelle e nel frattempo prepararla all’applicazione del makeup per un effetto duraturo.

In seguito, a partire dalle tonalità più naturali, passando dalle varie gradazioni di rosa fino ad arrivare al classico bronzo dorato, la pelle si può leggermente colorare, ma deve essere comunque lasciata libera di respirare e risplendere per apparire sana e allo stesso tempo seducente e sofisticata.

Le nuove terre abbronzanti o i blush quest’estate sono arricchiti da particelle luminose che sfumano le imperfezioni e impreziosiscono il viso; sono perfetti se abbinati anche a qualche altro prodotto illuminante per donare tridimensionalità al viso altrimenti appiattito da un colore troppo perfetto e uniforme.

Gli occhi sono da sempre il fulcro dell’attenzione e della seduzione. Anche d’estate è possibile seguire la moda e le indicazioni dei maggiori esperti in fatto di makeup con il trucco per gli occhi che esalta ogni sguardo.

Lo smokey eye si reinventa per la stagione sfoggiando tonalità metalliche nei toni della terra: dal color sabbia all’oro, dal rosa al rame, ogni sfumatura si può adattare sulle palpebre aggiungendo un po’ di ombretto metallico per un perfetto effetto sofisticato e ricercato.

Il colore più innovativo della stagione è però il verde frizzante che può virare fino al blu e si può anche unire e combinare ad altre nuance più tradizionali. L’ombretto di questo colore accompagnava tutte le ragazze negli anni ‘90 ed è ritornato prepotentemente in trend quest’anno per ravvivare lo sguardo delle più audaci grazie alle immancabili particelle glitter o metallizzate che include.

Anche le sopracciglia vanno curate per un aspetto ordinato e, per essere perfette per il miglior makeup dell’estate 2019, devono incorniciare il viso con naturalezza, seguendone l’andamento naturale e riempendo gli eventuali buchi. Poco mascara in gel per sopracciglia è più che sufficiente per farle durare una giornata intera al caldo e sotto al sole.

Con le labbra, invece, ci si può veramente sbizzarrire: la scelta principale riguarda l’effetto finale che si ricerca, a scelta fra un rossetto dall’aspetto matte e no transfer, resistente a caldo e a drink vari oppure un gloss luminoso per un effetto idratante e rimpolpante.

Grazie all’abbronzatura, ogni colore può donare alle labbra, ma le tonalità più gettonate per la stagione in corso sono tutte quelle del rosso, dal classico color ciliegia fino ad arrivare a tonalità più intense, come il lampone o il cioccolato.

Emanuele Terracciano

Nato ad Aversa (CE) il 22 agosto 1994 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Collaboro con i siti di Content Lab dal 2015 occupandomi di sport, politica e altro.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close