Attualità

Sparatoria a Nimes (Francia): arrestato un uomo

Sparatoria a Nimes. Torna la paura, questa volta a sud della Francia dove l’allarme, in seguito rientrato è scattato ieri sera poco dopo le 21:00, quando qualcuno ha segnalato la presenza di un uomo armato. Il soggetto, recante una pistola a salve nello zaino è stato prontamente arrestato nella stazione ferroviaria di Nimes. La stazione, immediatamente evacuata e transennata dalle forze dell’ordine è stata chiusa e in seguito riaperta.

Sparatoria a Nimes: è la Prefettura a smentire

Come accade in questi casi, la psicosi, dopo i recenti fatti di Barcellona e Finlandia si è rapidamente diffusa sui social network. In molti hanno parlato di “sparatoria in corso” e “persone armate in fuga” .Proprio a Nimes si è svolta ieri la prima tappa della Vuelta di Spagna. E’ stata però la prefettura della regione della Gard, nel corso della serata, a smentire la notizia della sparatoria.

Confermato ad ogni modo il lockdown della stazione perché, stando ai tweet diffusi sempre a mezzo social si era in corso di “un’operazione di verifica dopo una segnalazione sospetta“. La stazione, rimasta chiusa per oltre un’ora ha permesso di ricostruire l’accaduto. Un uomo aveva segnalato la presenza di un soggetto armato in stazione; segnalazione che ha fatto scattare gli immediati controlli. La persona indicata è stata dunque arrestata dalla polizia che ha trovato, nel suo zaino, una pistola a salve. Stando a quanto comunicato da radio LC1, si trattava di uno Starter, utilizzato per dare il via alle gare.

Un successivo tweet della prefettura, alle 22:40 ha poi comunicato ai cittadini la fine dell’allerta, nonché la riapertura della stazione. Non sono mancate, anche in questo caso numerose voci discordanti, poi smentite, di uomini in fuga e di ricercati dalla polizia. L’allarme a Nimes è scattato in una città davvero blindatissima, dove proprio ieri è stata ospitata la partenza della Vuelta, il Giro di Spagna, evento al quale ha presenziato anche il ministro dell’Interno, Gérard Collomb.  La “macchina” di sicurezza massiccia è stata attuata per garantire l’evento sportivo dopo gli attentati avvenuti in Spagna.

Tag

Viviana Angeletti

Laureata in Belle Arti, Dipartimento di Arti Visive ha scelto di fare della Decorazione Artistica, in ogni forma la sua vita. Pugliese di nascita, spezzina d’adozione ha sempre un nuovo libro con sé; ama i viaggi, la fotografia, il buon cibo e predilige i film storici. Freelance Editor per Newsly.it e NailsArt.it scrive per dare voce alle idee, per lasciare che si concretizzino e possano dare nuova forma e sostanza al mondo che la circonda.
Back to top button
Close
Close