Uccide ladro ad Arezzo: indagato per legittima difesa

Il proprietario della rivendita dormiva all’interno della ditta dopo aver subito 38 furti.

uccide-ladro-arezzo-

È indagato per eccesso di legittima difesa il proprietario della rivendita di gomme di Monte San Savino (Arezzo), Fredy Pacini, 57 anni, che poco prima delle 4 di questa notte ha sparato e ucciso uno dei ladri scoperti all’interno della sua azienda. L’uomo avrebbe raccontato di essersi svegliato per i rumori e di aver sparato d’istinto due o tre colpi di pistola. Il titolare della ditta aveva recentemente deciso di dormire nella sua rivendita dopo aver subito diverse decine di furti nell’ultimo anno.

La solidarietà di Matteo Salvini

“Dopo il decreto sicurezza, arriverà in Parlamento la nuova legge sulla legittima difesa. Io sto con chi si difende, entrare con la violenza in casa o nel negozio altrui, di giorno o di notte, legittima l’aggredito a difendere se stesso e la sua famiglia. La mia solidarietà al commerciante toscano, derubato 38 volte in pochi mesi: conti su di noi!”, ha scritto sulla sua pagina facebook il ministro dell’Interno, Matteo Salvini.

La vittima è un 29enne di origine moldava. Sarebbe stato ferito al ginocchio e alla coscia, colpo che lo avrebbe ferito mortalmente all’arteria femorale. Si sarebbe quindi trascinato fuori dalla rivendita, accasciandosi al suolo appena fuori dall’azienda. L’altro malvivente sarebbe riuscito a scappare.