Cronaca

Uomo investito da bus a Roma: autista indagato per omicidio stradale

Gli inquirenti i pm di Piazzale Clodio hanno disposto diversi controlli per escludere eventuali malfunzionamenti del veicolo

La Procura di Roma ha aperto un fascicolo di indagine nei confronti dell’autista dell’Atac che ha investito e ucciso mercoledì sera un pedone nella zona della Stazione Tiburtina. Il conducente del bus 545, un italiano di 58 anni infatti, è accusato di omicidio stradale e, in precedenza, era stato sottoposto agli esami tossicologici di rito.

Il Gruppo Sapienza della polizia locale di Roma Capitale, intervenuto sul posto, è riuscito a risalire all’identità dell’uomo morto deceduto all’ospedale Policlinico Umberto I: si tratta di un cittadino di nazionalità bengalese di 50 anni. Identificazione inizialmente difficile poiché la vittima era priva di documenti. Intanto la salma è stata traslata a medicina legale.

Da una prima ricostruzione è emerso che l’uomo fosse sceso dal marciapiede quando è stato investito dal bus, il numero 545, ripartito dalla fermata dopo aver fatto scendere e salire alcuni passeggeri. Dinamica tuttora da chiarire e sui quali gli agenti stanno eseguendo le verifiche del caso. Per di più, i pm di Piazzale Clodio hanno disposto diversi controlli per escludere eventuali malfunzionamenti del veicolo.

Veronica Mandalà

Palermitana di nascita, sono laureata in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo all'Università "La Sapienza" di Roma. Appassionata scrutatrice della realtà in tutte le sue sfumature, mi occupo di attualità, politica, sport e altro.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close