Attualità

Veglia di Natale in Vaticano 2019, Papa Francesco: “Dio arriva gratis”

Papa Francesco ha celebrato la Veglia di Natale in Vaticano e durante l'omelia ha parlato della "grazia".

Si è conclusa la consueta Veglia di Natale in Vaticano presieduta da Papa Francesco, una celebrazione  “internazionale” poiché seppur in latino ed in italiano, le lettura sono state lette nelle seguenti lingue: arabo, francese, cinese, portoghese e swahili. La basilica di San Pietro gremita di persone, la celebrazione davvero toccante fin dal primo momento con il canto della Kalenda ossia l’annuncio liturgico del Natale che si legge poco prima del 25 dicembre e che va a sintetizzare quella che è l’attesa durante il periodo di Avvento.

Le parole di Papa Francesco

Durante l’omelia, Papa Francesco ha toccato alcuni punti come la Grazia, che è sinonimo di “bellezza”, specificando che: “Nel bene e nel male, nella salute e nella malattia, felici o tristi, ai suoi occhi appariamo belli: non per quel che facciamo, ma per quello che siamo. C’è in noi una bellezza indelebile, intangibile, una bellezza insopprimibile che è il nucleo del nostro essere. Oggi Dio ce lo ricorda, prendendo con amore la nostra umanità e facendola sua, “sposandola” per sempre”.

Ma la grazia di Dio avvolge il mondo intero per questo ha mandato suo figlio sulla terra e Gesù si è mostrato dapprima come un bambino. “In Gesù – spiega Papa Francesco – Dio si è fatto Bambino, per lasciarsi abbracciare da noi. Ma, possiamo ancora chiederci, perché San Paolo chiama la venuta nel mondo di Dio “grazia”? Per dirci che è completamente gratuita. Mentre qui in terra tutto pare rispondere alla logica del dare per avere, Dio arriva gratis. Il suo amore non è negoziabile: non abbiamo fatto nulla per meritarlo e non potremo mai ricompensarlo”. Ecco dunque perchè dunque Dio continua ad amare gli uomini, senza distinzione, anche il peggiore.

Benedizione alla città e al mondo

Domani mattina, ci sarà un momento importante, il messaggio e la benedizione Urbi et Orbi. Alle ore 12:00, il pontefice si affaccerà dal loggione centrale per la consueta Benedizione Urbi et Orbi (alla città e al mondo) anche in questa occasione, TV2000 e RAI1 trasmetteranno l’evento in diretta.

Resta aggiornato - Segui Newsly.it

Giovanni Azzara

Studente in Teologia, appassionato di tutto ciò che riguarda la storia, in particolare quella della Chiesa e anche di giornalismo. Sognatore e visionario, speaker radiofonico e amante dell'arte in generale. Il mio sogno ? Diventare vaticanista! Twitter: @Azzarag91

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close