Vercelli, maltrattamenti in asilo: arrestate tre maestre.

Abusi sui Bambini, la denuncia dell'Associazione Meter Onlus

Tre maestre d’asilo sono state arrestate dalla polizia di Vercelli con l’accusa di maltrattamenti nei confronti di bambini d’età compresa tra i tre e i cinque anni.

L’operazione denominata “Tutti giù per terra!”, iniziata a maggio dopo la denuncia di una madre, ha riscontrato attraverso telecamere installate nella scuola 52 episodi di maltrattamento tra schiaffi, strattoni, trascinamenti per terra, urla, punizioni spropositate e umiliazioni.

L’operazione “Tutti giù per terra!”

Come già accennato, l’operazione “Tutti giù per terra!” ha avuto inizio nel maggio di quest’anno dopo la denuncia della mamma di un bambino che frequentava, però, un’altra classe rispetto a quella dove sono avvenute le violenze. La donna ha denunciato, infatti, che quando era andata a prendere suo figlio, aveva notato una delle maestre, tra quelle arrestate, afferrare per i capelli un bambino solo per essere uscito dalla fila. Quello, però, non è stato l’unico caso, nei giorni successivi la donna, come anche la figlia maggiorenne, ha assistito ad altri episodi di maltrattamento. Dopo la denuncia, su autorizzazione della procura sono state installate nella scuola undici telecamere ad alta risoluzione, dislocate in diversi punti strategici come aule didattiche, corridoio e mensa, ma anche nella palestra della scuola per l’infanzia. Le telecamere hanno, così, ripreso quello che accadeva per un mese e mezzo, mentre le indagini, proseguite per tutta l’estate, hanno evidenziato che i maltrattamenti avvenivano solo in quella classe.

Dalle indagini effettuate dalla squadra mobile di Vercelli, solo una ventina, dei 52 episodi di maltrattamento, sono da considerare di grave entità. Le indagini hanno anche appurato come le tre maestre avevano generato un vero e proprio stato di terrore all’interno delle classi. A sostegno di quanto accaduto, sono state ascoltate anche alcune maestre, genitori e figli che, nel frattempo, avevano lasciato la scuola di Vercelli. A breve saranno anche convocati in Questura anche i genitori delle vittime ascoltarli insieme con i loro bambini, mentre nei prossimi giorni anche le tre maestre arrestate saranno interrogate dal giudice per le indagini preliminari.

Pubblicato da Alfonso Fanizza

Storico-critico musicale, laureato al D.a.m.s. e in possesso di un Master in “Manager della gestione e organizzazione di eventi culturali e artistici”. Grande appassionato di musica, libri e cinema, con una particolare predisposizione al viaggio.