Volley, Finale Coppa Italia: Civitanova-Trento 3-1

Volley, Finale Coppa Italia: Civitanova-Trento 3-1

SOKOLOV E JANTORENA SCHIANTANO TRENTO, DOPO 3 ANNI A SECCO DI TROFEI I MARCHIGIANI SI AGGIUDICANO LA COPPA ITALIA.

Civitanova-Trentino 3-1 (25-21, 23-25, 25-14, 25-20)

Dal 2009 Civitanova non arrivava sul gradino più alto del podio e ieri finalmente la Lube è tornata a vincere battendo Trento che dopo i primi due set più combattuti cede sotto i colpi di Juantorena, MVP della gara. Per il Coach Blengini è il primo trofeo con il club dopo gli ottimi risultati con la Nazionale.

La partita: La Lube comincia subito con aggressività e mette sotto Trento con gli ottimi servizi di Juantorena. Ottima anche la ricezione, Kovar ha uno scout di quasi l’80% di rice positiva e il primo set se lo aggiudica Civitanova. Ma Trento non si arrende, Stokr e Solè salgono in cattedra, di contro Civitanova rallenta, cala la ricezione e Christenson non può mettere le sue bocche di fuoco nelle migliori condizioni per poter far male. Complice un buon lavoro a muro e un video check provvidenziale, è Trento ad aggiudicarsi il secondo parziale. Il terzo set però è tutta un’altra storia, Soklov sale in cattedra e la Lube domina. Nel quarto set c’è più equilibrio ma i marchigiani sembrano inarrestabili e alla fine lasciano Treno a 20 punti e si prendono il meritatissimo trofeo.

Juantorena, premiato come miglior giocatore della finale, a fine partita ha parlato così ai giornalisti. “Era ora.L’anno scorso ci siamo fermati sempre in semifinale, quest’anno invece sono cambiate le cose.”  In casa Lube si respira entusiasmo e soddisfazione ma anche tanta voglia di continuare su questa scia e conquistare altri successi. La squadra vista ieri fa paura alle avversarie, molta paura perché la vittoria di ieri è assolutamente un successo corale, esaltazione prima di tutto della squadra, che sembra aver preso consapevolezza della propria forza e dei propri mezzi. Merito senz’altro del lavoro di Coach Blengini che ha saputo trasmettere ai propri giocatori una grande fiducia che ha permesso alla Lube Civitanova di dominare la finale e vincere la Coppa Italia.

Lube Civitanova: Christenson 3, Juantorena 15, Stankovic 11, Sokolov 20, Kovar 11, Candellaro 9, Pesaresi 0, Grebennikov (L), Cebulj 0. Ne Casadei, Corvetta, Kaliberda, Cester. Allenatore Blengini.
Diatec Trentino: Giannelli 6, Urnaut 7, Solé 10, Stokr 17, Lanza 11, Van De Voorde 9, Chiappa (L), Antonov 2, Colaci (L), Nelli 0, Mazzone D. 0. Ne. Mazzone T., Blasi, Burgsthaler. Allenatore Lorenzetti.

Dottoressa in Giurisprudenza con specializzazione in diritto penale, Avvocato praticante e (ormai) ex pallavolista.
Sto ancora studiando per realizzare il mio sogno di diventare un Magistrato,ma la grande passione della mia vita è sempre stata il calcio,l’unico vero amore il mio Milan. Cresciuta a pane volley e partite di pallone,sono passata dal divertire i miei amici con i miei commenti calcistici sui social a scrivere per davvero di calcio e volley, e non c’è niente di più gratificante che scrivere di ciò che ami!