Cronaca

Accoltella passanti a Parigi: un morti

ODurante la sfida del Giuseppe Meazza di ieri sera tra Inter e Sassuolo appare una striscia con la notizia di un’attentato a Nizza che ha causato la morte di 80 persone. Un errore, per fortuna, che comunque aveva creato allarmismo e preoccupazione. Gli spettatori sono tornati a godersi lo spettacolo calcistico offerto in campo, ma la Francia ha comunque vissuto attimi di terrore.

In pieno centro a Parigi, a due passi dal teatro dell’Opera, un uomo al grido di “Allah Akbar!” ha accoltellato i passanti nella via principale del centro piena di passanti che assaporavano le prime serate calde della primavera. La polizia ha reagito subito uccidendo l’assalitore: un ceceno di ventuno anni, incensurato, ma schedato come uomo vicino agli ambienti radicalizzati islamici.

Le 5 vittime

Sono 5 per ora le vittime di questo atto di terrore: due, un uomo di 34 anni trasportato d’urgenza all’ospedale di Georges Pompidou e una donna di 54 anni, sono rimasti feriti gravemente; mentre altri due, una giovane di 26 anni e un giovane di 31 anni, sono rimasti feriti lievemente. Per fortuna tutte le vittime sono fuori pericolo di vita. Ci sarebbe solo un morto, un giovane di 29 anni, che sarebbe stato aggredito e ucciso con un coltello mentre passeggiava tranquillamente in Rue Monsigny.

++ Parigi, stampa, un morto fra accoltellati, 8 feriti ++

Le indagini 

E’ il reparto anti-terroristico francese ad indagare sugli accoltellamenti avvenuti sabato sera nella capitale francese: a riferirlo è il procuratore francese, Francois Molins, in una conferenza stampa. Nessun dettaglio sull’aggressore è emerso, ne sulla sua identità o sui suoi presunti legami con altre cellule terroristiche presenti sul territorio francese. Intanto però, attraverso il suo canale di propaganda Amaq, l’Isis ha rivendicato l’attacco con l’arma bianca di ieri sera, specificando che è stato compiuto da un “soldato” dell’esercito islamico.

Le reazioni politiche

La Francia paga ancora una volta il prezzo del sangue ma non cede un millimetro ai nemici della libertà. Il mio pensiero va alle vittime e ai feriti, oltre che ai loro cari. Saluto a nome di tutti i francesi il coraggio dei poliziotti che hanno neutralizzato il terrorista” – fa sapere Macron tramite un cinguettio sul proprio profilo twitter.

Solidarietà mostrata da tutti i Capi di Governo dei paesi UE. “Ancora terrorismo. Ancora a #Parigi. Solidarietà alle famiglie colpite e alle autorità francesi. Uniti per difendere la nostra libertà” twitta Paolo Gentiloni.

Sul social corrono anche i primi video dell’accoltellamento dove si notano subito un fuggi – fuggi, grida di terrore e gente che si stende a terra. Molti passanti si sono nascosti nei locali, gridando che fuori c’è un uomo con un coltello insanguinato che accoltella tutti.

Sul suo profilo twitter ha prontamente confermato, dopo l’uccisione dell’attentatore, che la situazione era stata ristabilita e dunque tutto era sotto controllo. Il ministro degli Interni Collomb si è congratulato con la polizia per il sangue freddo e la tempestività dimostrata.

Tag

Davide D'Aiuto

Laureato in Scienze dell'Informazione editoriale, pubblica e sociale, amo scrivere più di qualunque altra cosa al mondo. Il giornalismo è la mia vita. Quando non scrivo viaggio e scatto fotografie perché adoro scoprire il mondo e leggerlo come un libro.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close