Arrestato il Sindaco di Pescia (Pistoia), accusa di peculato

Marina Militare: Ufficiale arrestato dalle Fiamme Gialle a Taranto

Il Comune di Pescia, in provincia di Pistoia, questa mattina si è svegliato con una notizia che ha scosso la tranquillità dei suoi cittadini. Il Sindaco, Oreste Giurlani, è infatti stato arrestato con l’accusa di peculato. La guardia di finanza ha eseguito la misura di custodia cautelare disposta dalla Procura di Firenze nei confronti proprio del primo cittadino di Pescia. L’accusa è di peculato.

I finanzieri hanno eseguito diverse perquisizioni nelle Province di Pistoia e Firenze, in particolare sono stati perquisiti uffici pubblici e abitazioni private e a seguito di ciò è stato sottratto una gran quantità di materiale che verrà ispezionato dalle forze dell’ordine. Essi hanno quindi svolto un’ordinanza applicativa della misura cautelare agli arresti domiciliari ai danni del primo cittadino di Pescia Giurlani.

Il sindaco avrebbe indebitamente sottratto, tra il 2012 e il 2016, una cifra che ammonta circa a 570 mila euro dalle casse delegazione toscana dell’Unione nazionale comuni comunità enti montani (Uncem Toscana), della quale è stato presidente dal 2005 al 2016. Un’accusa che ha sconvolto il Comune Toscano che adesso attende gli sviluppi di questa faccenda giudiziaria.

Pubblicato da India Bongiorno

Dottoressa in Giurisprudenza, Avvocato praticante e (ormai) ex pallavolista.
Sto ancora studiando per realizzare il mio sogno di diventare Magistrato,ma la grande passione della mia vita è sempre stata il calcio,l'unico vero amore il mio Milan. Cresciuta a pane volley e partite di pallone, ho sempre amato scrivere ciò che mi passava per la testa...prima o poi scriverò un libro ma per ora mi dedico a scrivere delle cose che mi piacciono.

Legalità & Scuola Bambini

Legalità e Scuola: il nuovo progetto di Ansa.it

Simeone Altelico Madrid

Atletico Madrid Mercato Bloccato: la decisone del TAS