Attentato Dortmund, Watzke (Ad Borussia): “Squadra sotto shock”

Le dichiarazioni di Watzke, amministratore delegato del Borussia Dortumind, dopo l'attentato: "La squadra è sotto shock"

L’attentato all’autobus del Borussia Dortmund non ha provocato morti, ma ha comunque avuto delle ripercussioni sulla squadra tedesca. A seguito dell’attacco Hans-Joachim Watzke, amministratore delegato del club, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai giornalisti presenti e rivelato: “La squadra è sotto shock”.

L’Ad dei tedeschi ha raccontato le dinamiche dell’attentato vissuto, da lui così come dai giocatori, in prima persona. Ad esplodere sono stati tre ordigni e la maggiore conseguenza della triplice esplosione è stata il ferimento di Marc Bartra: “C’è stato un attentato sull’autobus, sono esplosi tre ordigni e uno nel momento della partenza dall’hotel. Marc Bartra è stato ferito a una mano, ma non so di più, è ancora in ospedale”.

A causa dell’attacco al Borussia è stato deciso di rinviare la partita d’andata dei quarti di Champions League, Dortmund-Monaco, alle ore 20.45 di domani. La scelta dell’orario non è stata casuale: “Abbiamo fatto in modo che non si disputi in contemporanea con il Bayern Monaco”. Di certo non sarà una partita semplice perché, come ammesso da Watzke, la squadra è attualmente sotto shock: “Dobbiamo cercare di canalizzare lo shock per fare domani una prestazione ragionevole. In una situazione come questa, il Borussia ha bisogno che tutti gli stiano vicini”.