Cronaca

Carabiniere uccide i figli e si suicida a Cisterna di Latina

Una tragedia improvvisa ha scosso questa mattina la città di Cisterna di Latina (LT) quando il carabiniere appuntato Luigi Capasso ha sorpreso la moglie, dalla quale si stava separando, colpendola con tre colpi della sua pistola e ferendola in modo grave. Poi è salito in casa e si è barricato con le sue due bambine di 14 e 8 anni che poi ha ucciso. Alla fine si è suicidato.

Chi è Luigi Capasso?

L’uomo era originario di Napoli, aveva 43 anni e prestava servizio presso il Comando di Velletri. Da tempo era in pessimi rapporti con la moglie perché lui non accettava la separazione e la stalkerava da tempo. Una tragedia che era nell’aria, spesso infatti la moglie, Antonietta Gargiulo, 39 anni, si lamentava delle minacce del marito. Lei negli ultimi mesi aveva avviato le pratiche per la separazione, una decisione presa dalla donna che Luigi Capasso non accettava e chiedeva sempre a lei di poterla incontrare una ultima volta per parlarle. I litigi erano continui. L’ultima discussione proprio questa mattina alle 05:00 quando lui aveva finito il turno e ha raggiunto l’abitazione della moglie con la quale è iniziata una litigata. La donna poi lo aveva allontanato e si era recata in garage. Il carabiniere l’ha raggiunta e le ha sparato tre colpi, uno all’addome, uno alla clavicola e uno allo zigomo, ferendola in modo grave ma non mortale. La donna è rimasta vigile tutto il tempo. Lei ha dato subito l’allarme chiedendo di aiutare le bambine.

L’uomo ha preso poi le chiavi di casa ed è salito nell’appartamento dove si è barricato con le bambine. Si presume le ha uccise subito perché si sono sentiti altri colpi di pistola provenire dall’appartamento. Sono arrivati i mediatori dei carabinieri che hanno subito cercato di far ragionare l’uomo dal balcone accanto e di liberare le bambine. Lui non ha più dato notizie delle sue figlie perché le aveva già uccise. Alle 13:00 l’ultimo contatto con l’uomo, sempre dal balcone. Luigi Capasso era visibilmente fuori di sé, è rientrato e si è tolto la vita.

Non sentendo più rumori i carabinieri hanno fatto irruzione nell’appartamento trovando i cadaveri dell’uomo e delle bambine. La moglie è in condizioni serie ricoverata al San Camillo di Roma.

Si è consumata così una altra tragedia familiare.

Tag

Daniela Merola

Sono Daniela Merola, giornalista, blogger, scrittrice e presentatrice eventi culturali, sono ufficio stampa di librincircolo.it e ricominciodailibri.it, sono socia della libreria iocisto. Sono appassionata di spettacolo, teatro e editoria, amo il calcio e il tennis. La comunicazione è la mia forza, mi piace mettermi alla prova con le presentazioni e la recitazione.
Back to top button
Close
Close